Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Gozzo, seconda conferma: "Voglio migliorare ancora"

L’ex cannoniere dui Brugherio ha le idee chiare: per la Vigilar si rinnova così l’asse regista-martello. Intanto attese 800 presenze per le final eight under 20

8 giu 2022
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»
Gozzo, classe ’94, in attacco: «Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente»

Il secondo giocatore confermato dalla Virtus dopo Nicola Zonta è Stefano Gozzo. Si rinnova quindi l’asse regista-martello di banda per la Vigilar che anche il prossimo anno giocherà in serie A3. "Le conferme di Nicola Zonta e coach Maurizio Castellano sono state per me una spinta a rimanere a Fano – afferma lo schiacciatore padovano –, un anno di lavoro insieme alle spalle ci ha permesso di conoscerci bene e trovare i giusti meccanismi e le giuste intese. L’ambiente ne ha beneficiato ed in modo particolare la prima squadra". Gozzo non si pone obiettivi e sembra avere le idee chiare per la prossima stagione: "Personalmente vorrei ancora crescere sia fisicamente che tecnicamente – sottolinea Gozzo classe ’94 –, ancora mi manca qualcosa e lo voglio colmare con la nuova stagione che verrà".

Dalle statistiche della Legavolley l’ex cannoniere di Brugherio ha terminato al terzo posto la speciale classifica delle "ricezioni perfette" mentre nella classifica generale degli attaccanti ha ottenuto un pregevole nono posto a conferma del valore e delle potenzialità dell’atleta veneto.

Sugli obiettivi della prossima stagione dice: "Mi limito a dire di poter sperare in una buona stagione – conclude Gozzo – altro non voglio aggiungere. Sarà il campo poi a dare il verdetto finale". Da questi primi movimenti di mercato dunque si può ben capire come la società biancorossa voglia allestire un roster all’altezza. Le conferme di coach Castellano e del duo Zonta-Gozzo sono la dimostrazione da parte della società fanese di voler disputare un campionato di vertice e di voler far divertire il numeroso pubblico fanese che, nella scorsa stagione, ha quasi sempre riempito il Palas Allende.

FINALI. In questo week-end, da domani a sabato, a Fano si disputeranno le Final Eight di Junior League di pallavolo maschile under 20, Trofeo Serenelli. Tra le finaliste che si contenderanno lo scudetto c’è anche la Virtus Fano. Così l’assessore allo sport del Comune di Fano Barbara Brunori: "La Virtus organizza tanti eventi e sta acquisendo l’identità di un centro sportivo punto di riferimento per tutta Italia".

Per le finali under 20 sono previste 800 presenze: "Noi calcoliamo anche mille presenze totali con i parenti al seguito – sottolinea Luciano Cecchini, presidente dell’associazione albergatori fanesi -, una manifestazione sportiva, ma anche di valenza turistica". Della stessa idea l’assessore al Turismo del Comune di Fano Etienn Lucarelli: "Tra amministrazione comunale e Virtus c’è da sempre una bella collaborazione che porta ottimi frutti". La Junior League è il più importante torneo giovanile italiano. Si giocherà in due campi: il Palas Allende e la palestra comunale di Lucrezia di Cartoceto.

Beatrice Terenzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?