Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Il Fano si riprende Herrera per la volata finale

Il centrocampista panamense ha recuperato: "Stiramento passato, pronto per il rientro". Sabato ufficiale l’anticipo con il Nereto

Herrera, qui in azione contro la Samb, ha svolto lavoro regolare con i compagni dopo lo stiramento che lo aveva costretto ai box
Herrera, qui in azione contro la Samb, ha svolto lavoro regolare con i compagni dopo lo stiramento che lo aveva costretto ai box
Herrera, qui in azione contro la Samb, ha svolto lavoro regolare con i compagni dopo lo stiramento che lo aveva costretto ai box

Adesso è ufficiale, la Lega Dilettanti ha accolto la richiesta di anticipo della gara Fano-Nereto che si giocherà sabato 7 maggio alle 16 allo stadio "Mancini". È stata la società di via Toscanini sabato scorso a prendere in esame la possibilità di anticipare di un giorno il match casalingo contro il Nereto, squadra già retrocessa, in modo da preparare meglio la trasferta infrasettimanale di mercoledì prossimo a Fiuggi contro l’Atletico. Dopo aver ottenuto l’assenso da parte della società teramana, l’Alma ha provveduto ad inoltrare la domanda che ieri mattina ha ricevuto l’autorizzazione da parte della Lega Nazionale Dilettanti. Oltre a Fano-Nereto, sabato prossimo si giocherà anche un altro anticipo, Castelfidardo-Trastevere, che riguarda sempre la lotta per la retrocessione. A tal proposito oggi pomeriggio è in programma l’ultimo recupero del Girone F con la disputa di Vastogirardi-Recanatese (stadio "F. Di Tella", ore 15) valevole per la 27ª giornata. Partita importantissima per entrambe le squadre. La Recanatese vincendo sarebbe matematicamente promossa in serie C con tre giornate d’anticipo in quanto avrebbe 10 punti di vantaggio sulle seconde Tolentino e Trastevere, il Vastogirardi proverà a sfruttare l’ultimo recupero a sua disposizione per conquistare punti utili per uscire dalla zona playout dove è precipitato. La squadra molisana ha conquistato finora un solo punto nelle ultime quattro gare (di cui tre recuperi) e dalla possibilità di lottare per i playoff si trova ora invece a lottare per evitare gli spareggi retrocessione. I gialloblu sono due punti avanti al Fano (40 contro 38). Il Fano, sportivamente, farà il tifo per i cugini marchigiani, sperando poi di poter agganciare in classifica i molisani sfruttando l’anticipo di sabato. "Sabato il risultato sarà uno solo", conferma Eric Herrera, trequartista panamense che dovrebbe rientrare dopo l’assenza di un mese. "Ho avuto uno stiramento – spiega ancora Herrera – però adesso è tutto passato. La scorsa settimana ho fatto un lavoro sul fisico per riprendere il tono muscolare e questa settimana mi sono allenato insieme alla squadra per cui mi sento pronto e sono a disposizione del mister". Sulla carta la gara di sabato contro un Nereto già retrocesso non dovrebbe presentare problemi, ma Eric Herrera non è molto d’accordo. "Nessuna partita è facile, specialmente in questo finale di campionato. Contro il Nereto è la classica partita tranello – confessa il 30enne attaccante nato a Panama City – e noi lo abbiamo visto già contro l’Aurora Alto Casertano dove abbiamo vinto in extremis. Loro non avranno nulla da perdere e a rischiare saremo soltanto noi. Però sappiamo che solo la vittoria potrà consentirci di continuare a sperare di raggiungere la salvezza diretta che è l’obiettivo per il quale stiamo lottando da settimane".

sil.cla.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?