Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Karkalis: "Fano, il mio gol serva a fare filotto"

L’autore della rete decisiva a Tolentino: "Ho cercato il tiro a sorpresa da posizione angolata, è andata ma adesso non possiamo fermarci"

Karkalis, autore della rete della vittoria a Tolentino: «Un gol voluto, da posizione angolata ho cercato di sorprendere la loro difesa»
Karkalis, autore della rete della vittoria a Tolentino: «Un gol voluto, da posizione angolata ho cercato di sorprendere la loro difesa»
Karkalis, autore della rete della vittoria a Tolentino: «Un gol voluto, da posizione angolata ho cercato di sorprendere la loro difesa»

L’anno scorso era un avversario del Fano – anche se con l’Arezzo il ritorno al "Mancini" non l’ha giocato perché infortunato – quest’anno Francesco Karkalis si sta rivelando una pedina fondamentale nella difesa granata in questo imprevedibile finale di stagione. Il 27enne difensore pescarese mercoledì al "Della Vittoria" di Tolentino, mettendo a segno il suo primo gol con la maglia granata ha regalato tre punti di platino ad un Fano bisognoso di punti come il pane. Karkalis, avete portato a casa una vittoria piuttosto importante…

"Visto il momento attuale era importante riuscire a vincere a Tolentino. Mancano sempre meno partite per cui bisognava darci una mossa. Penso che abbiamo fatto una grande prestazione contro una squadra che è terza in classifica".

La punizione vincente?

"Era una posizione un po’ angolata, ma eravamo anche vicini alla porta. Allora ho pensato di tirare in porta sperando di sorprendere la loro difesa. Per fortuna la palla è andata. Mi sembra di aver visto, dalla posizione in cui ero, che il pallone è passato tra una selva di gambe, ma nessuno l’ha toccato".

Una vittoria che riscatta la mezza delusione del pareggio di domenica scorsa contro il Montegiorgio…

"Contro il Montegiorgio volevamo vincere, ma non ci siamo riusciti. Però abbiamo avuto subito una bella reazione andando a vincere dopo tre giorni in casa di una squadra forte come il Tolentino. Adesso però non ci dobbiamo fermare e quindi dobbiamo cercare di fare più punti possibili".

La vittoria non vi ha fatto uscire dalla zona playout, ma vi ha messo in una posizione migliore rispetto alle avversarie che però hanno qualche partita da recuperare. Sperate adesso di riuscire ad agguantare questa benedetta salvezza diretta?

"Più che guardare le posizioni degli avversari, dobbiamo pensare, in questo momento della stagione, soprattutto a noi stessi. E cercare di vincere più partite possibili. È vero che alcune squadre devono recuperare delle partite, ma sono partite che comunque devono giocare e i punti li devono conquistare. Diciamo che con la vittoria di mercoledì si guarda al futuro in maniera un po’ più positiva. La classifica è corta e ci sono parecchi scontri diretti ancora. Mancano 8 partite e dunque ci sono tanti punti in palio da poter prendere. Certamente se riuscissimo a fare un filotto sarebbe la cosa migliore".

La possibilità ci sarebbe, visto che domenica al "Mancini" arriva l’Alto Casertano, ultimo in classifica con 7 punti…

"Sono ultimi, è vero, ma non per questo non sono da sottovalutare. Però noi dobbiamo scendere in campo pensando solo a vincere. L’avversario va sempre rispettato, ma per noi c’è solo un risultato: la vittoria".

Silvano Clappis

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?