Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 lug 2022
23 lug 2022

’Penna Bianca’ non mente, ecco il figlio Mattia

La dinastia dei Ravanelli: il Fano acquista l’erede del bomber juventino degli anni ’90: difensore centrale, piede destro, 23 anni

23 lug 2022

Il Fano aggiunge un altro tassello al mosaico del nuovo gruppo che lunedì partirà per il ritiro di Frontone. Si tratta del difensore Mattia Ravanelli, 23 anni, che altri non è che il figlio di Fabrizio Ravanelli, bomber della Juventus degli anni Novanta del secolo scorso con cui vinse la Champion League e poi della Lazio con la quale vinse lo scudetto. Nato a Perugia il 14 aprile 1999, alto 197 centimetri, Mattia Ravanelli, a differenza del padre, è un difensore centrale di piede destro che ha concluso l’ultima stagione agonistica in Eccellenza a Castiglion del Lago, ceduto a dicembre 2021 dal Lanusei (Serie D) dove aveva giocato la prima parte del campionato collezionando 7 presenze e 1 rete. L’arrivo, quasi a sorpresa, di Mattia Ravanelli fa cadere per il momento l’ipotesi dell’arrivo di Manfredo Pietrantonio, centrale difensivo del Chieti con il quale la scorsa settimana il Fano aveva raggiunto un accordo, ma che poi con il passare dei giorni non si è mai concretizzato con la firma del giocatore sul contratto. Da qui, forse, la sterzata da parte della società di via Toscanini su Mattia Ravanelli, con una trattativa questa si chiusa in tempi brevi in modo da consentire a mister Mosconi di avere il giocatore fin dal primo giorno del ritiro.

La carriera di Mattia Ravanelli, cresciuto nelle giovanili del Perugia, si è svolta tutta in serie D. Arrivato all’Arezzo in C nella stagione 201718 il giovane difensore non è riuscito a debuttare con la maglia amaranto e così l’anno successivo è stato dirottato dapprima al Gebilson, dove anche lì non ha giocato e poi al Trestina dove ha fatto le sue prime 6 apparizioni in Serie D da subentrato. Nella stagione 201920 eccolo al Grosseto dove tra Coppa e campionato timbra 15 presenze con una sola volta schierato nell’undici iniziale. Gioca invece con continuità (29 partite) con la maglia dell’Atletico Porto Sant’Elpidio nel campionato 202021, con i marchigiani che finisco penultimi al termine del torneo e retrocedono in Eccellenza, mentre l’anno scorso, come detto sopra, è dapprima al Lanusei e poi al Castiglion del Lago dove colleziona 13 presenze.

Bisognerà capire ora se con Ravanelli, Mistura e Schiaroli mister Mosconi si accontenta di questi tre over in difesa oppure se l’Alma continuerà a cercare un altro difensore più esperto capace di dare fisicità e solidità al reparto arretrato. Senza trascurare il fatto che il nuovo tecnico granata si aspetta dal presidente Mario Russo il regalo di un attaccante di spessore. E Antonio Varriale dovrebbe firmare oggi per il Forlì.

Silvano Clappis

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?