I corridori della Tirreno-Adriatico nel passaggio a Orciano di Terre Roveresche
I corridori della Tirreno-Adriatico nel passaggio a Orciano di Terre Roveresche

Valmetauro (Pesaro Urbino), 16 marzo 2019 - Entusiasmo e partecipazione nei centri della media Valmetauro interessati oggi dalla quarta tappa della Tirreno Adriatico, vinta da Alexey Lutsenko che prima dell’arrivo a Fossombrone ha attraversato i territori di Sant’Ippolito, Terre Roveresche, Colli al Metauro e Cartoceto. Il corridore kazako, che si è imposto con il tempo di 5h16'29", è scattato sul Gran premio della montagna a Monteguiduccio, a una quarantina di chilometri dall'arrivo, e ha guadagnato fino a 1' di vantaggio sui rivali. “Una festa dello sport e della promozione dei nostri territori", ha evidenziato il sindaco di Terre Roversche, Antonio Sebastianelli, che ha atteso i corridori lungo il percorso con la fascia tricolore al petto.

LEGGI ANCHE Lutsenko vince due volte. Classifica dopo la quarta tappa

false

“Oggi è una giornata importante sotto molti punti di vista – ha detto il primo cittadino di Colli al Metauro, Stefano Aguzzi -, in particolar modo perché il nostro territorio, specie Saltara, ha una radicata tradizione ciclistica ed è stato già teatro di importanti competizioni di livello nazionale e internazionale”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco di Cartoceto, Enrico Rossi: “Stiamo vivendo una gara di grandissima qualità che, attraverso la diretta e le riprese aeree di Rai Sport, racconta una giornata di sport ad altissimo livello e il nostro territorio”. Domani si replica con la tappa Colli al Metauro-Recanati. Domani la tappa Colli al Metauro-Recanati di 180 km.

s.fr.