Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Fermo, arriva Joe Barbieri per 'Jazz e non solo jazz'

Il cantautore è l'ospite della seconda serata del festival. Spettacolo il 14 luglio a piazzale Azzolino con "Origami"

Ultimo aggiornamento il 12 luglio 2018 alle 10:44
Joe Barbieri ospite a "Jazz e non solo jazz"

Fermo, 12 luglio 2018 - Sarà Joe Barbieri l’ospite della seconda serata del festival “Jazz e non solo jazz”. Appuntamento a piazzale Azzolino sabato alle 21.45. L’ingresso è gratuito. Con il cantautore, che ebbe come primo produttore Pino Daniele, arriva a Fermo per una tappa del tour con cui presenta il suo ultimo lavoro dal titolo “Origami” (Microcosmo Dischi).
La ricerca di Barbieri ha numerose sfumature: musicale, letteraria, linguistica, sonora. Non solo: porta in sé riferimenti alla canzone d’autore della migliore scuola italiana e francese, come anche al jazz o alla bossa nova, ogni sua canzone è un universo compiuto, in cui la cura per i dettagli racconta la spontanea predisposizione alla bellezza.

Ogni brano è indissolubilmente collegato all’altro, fino a svelare la fitta tessitura di una poetica, costruita negli anni con dedizione ed eleganza, perfetta ma anche impalpabile come un origami, appunto. Da “Un posto qualunque” a “Fammi tremare i polsi”, da “Scusami” a “Una cicatrice ed un fior”, da “Belle speranze” a “Normalmente” fino a “Rinascimento”, si dipana un filo rosso potente e leggibile, che non chiede che di essere seguito, senza riserve. Parte integrante e imprescindibile di questo itinerario sono i compagni di viaggio: Antonio Fresa, che affianca Barbieri al pianoforte e nell’orchestrazione di questo mondo sonoro, Giacomo Pedicini al basso acustico, Stefano Jorio al violoncello e Sergio Di Natale alla batteria. Con loro, l’artista conduce gli ascoltatori in un viaggio lieve, in cui ciascuno ritrova un ricordo, una nostalgia, una sensazione provata, un attimo della propria quotidianità raccontati con l’energia delicata che ognuno vorrebbe dedicata ai propri sentimenti.

Il festival è organizzato dal Comune e dall’associazione “Gabriele D’Annunzio”, in collaborazione con Round Music, con il contributo del Consiglio Regionale delle Marche, Fondazione Carifermo, Solgas e Serronicome main partner. Il prossimo appuntamento del festival e sarà il 21 luglio con Karima feat. The Cyrcles trio guest Paolo Recchia. A seguire il 28 luglio si esibirà Jim Rotondi Quintet feat Elisabetta Antonini. Chiuderà la rassegna il 4 agosto i Camera Soul, il fenomeno soul-jazz italiano che sta spopolando nel mondo.
In caso di maltempo i concerti si terranno al Teatro dell’Aquila – platea fino ad esaurimento posti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.