Natale 2018 a Fermo, la presentazione delle iniziative (Zeppilli)
Natale 2018 a Fermo, la presentazione delle iniziative (Zeppilli)

Fermo, 15 novembre 2018 - Fermo racconta la storia del Natale, entra dentro la magia e cattura il cuore di grandi e piccoli. Sceglie l’ex chiesa di San Filippo l’assessore alla cultura Francesco Trasatti per presentare il Natale che verrà e che inizia già questo sabato, con l’apertura della pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Un pacchetto di spettacoli, gioco e intrattenimento che accompagnerà fermani e non nel periodo delle feste, per alcuni il più atteso dell’anno, e che peserà sulle casse comunali per circa 70mila euro.

Ma veniamo al programma. Il mercatino e le casette arriveranno il 24 novembre e tutto il resto un giorno dopo l’altro, fino al giorno più bello e poi ancora fino all’Epifania. Madrina e testimonial è quest’anno Ambra Orfei, famosa discendente della famiglia di circensi, la prima a portare i villaggi magici di Natale nelle città italiane, Riccione su tutte. «A Fermo però si fanno cose che a Riccione nemmeno si sognano e il merito è di un assessore artista che ha sempre fatto un Natale molto curato», commenta la Orfei.

La novità è in piazza del Popolo dove comparirà una ruota panoramica di 14 metri, sistemata in tutta sicurezza, come sottolinea Trasatti: «Di certo non possiamo mettere una ruota elefantiaca in una cristalleria come la nostra piazza. Ci abbiamo lavorato insieme a Lauro Salvatelli che già si occupa della pista di ghiaccio».

Il tema quest’anno è il canto di Natale, la coincidenza vuole che il 28 dicembre a teatro ci sia proprio il musical ispirato alla favola di Dickens, tanto per non perdere il filo conduttore. E poi, sono previsti spettacoli di animazione sulla pista di ghiaccio, il presepe diffuso nelle vetrine dei negozi, partendo dalla tradizionale mostra delle piccole cisterne per arrivare alla chiesa del Carmine. La casa di Babbo Natale torna al tunnel così come torna a girare il tradizionale trenino, mentre Silvia Cicconi allestirà un cinema 10 D con un cubo di sette posti, per vivere film incredibili che coinvolgono tutti i sensi.

A Piazzale Azzolino sarà allestito un labirinto verde e ci sarà una caccia il tesoro, su tutto le luci di un cielo stellato che accompagnerà anche la festa di Capodanno, firmata da Stefano Castori. Sempre Castori firma la tradizionale mostra mercato di orologi all’hotel Astoria.

Mentre all’ex mercato coperto torna ‘Intanto’, la mostra di arti visive organizzata da Bibi Iacopini con l’associazione ‘il Bianco’.

Un programma ricchissimo con un angolo dedicato alla solidarietà: Salvatelli e la Sporteventi destineranno parte del ricavato della pista al progetto Muse, per l’integrazione multisensoriale e laboratoriale. Lo sponsor principale è la Bcc di Ripatransone e del Fermano, per un progetto artistico, come conclude l’assessore al commercio Mauro Torresi.

«Il nostro obiettivo – spiega – non è solo quello di stupire, vogliamo creare l’atmosfera che porti le persone dentro lo spirito natalizio. Ci piace sognare e credere di veder uscire le persone da piazza più serene di come sono entrate». Dunque i lavori che catapulteranno il cuore della città nel pieno dell’atmosfera e della magia del Natale vanno avanti. Si parte sabato con l’inaugurazione della pista di ghiaccio in piazza del Popolo.