Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

All’infanzia Molini nuovo giardino per i bimbi

Realizzato grazie alla collaborazione tra insegnanti, famiglie e contrada

4 mag 2022

Nasce dalla sinergia tra scuola, famiglia e territorio il progetto del nuovo giardino della scuola dell’infanzia Molini, inaugurato nei giorni scorsi. L’idea di apportare migliorie e qualificare ulteriormente l’ampio spazio verde dell’istituto era nata lo scorso settembre dalla sintonia, la creatività e la grande passione di un team docente tutto nuovo, che si apprestava ad iniziare l’anno scolastico. Nadia Mandolesi, Donatella Tassotti, Sara D’Amico Fiorindi, Verusca Pazzaglia, Silvia Santandrea, Antonella Ribichini, Ombretta Testa, Catiuscia Simonelli, Antonella Paolini e Rosella Ferretti sono le docenti che, sotto la guida della responsabile di plesso e anima del progetto Federica Vita, hanno reso tutto possibile.

Con loro anche le educatrici Chiara Capparuccia e Mara Lelli e le collaboratrici Marta Virgili e Aurora Ambrogi. A sostenerle Maria Teresa Barisio, dirigente dell’istituto comprensivo Da Vinci-Ungaretti, presente, insieme con il sindaco Calcinaro e all’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi, al taglio del nastro. "L’entusiasmo di questo gruppo docente ha trovato il consenso di tante splendide famiglie – ha esordito la Barisio – della contrada e di tutte le persone che hanno dato una mano, ed è stato un connubio vincente". Infatti, l’avventura era iniziata nei mesi scorsi. A ottobre e marzo, due progetti patrocinati da Legambiente, con la collaborazione dei carabinieri forestali, hanno dato l’opportunità alla scuola di effettuare nuove piantumazioni all’interno del giardino. Contestualmente, attraverso esperienze e incontri, ai bambini dai 3 ai 5 anni delle classi dei Panda, Coccodrilli e Pappagalli è stata data l’opportunità di fare un viaggio consapevole attraverso i segreti della natura, la magia della madre terra capace di custodire nuovi semi e donare la vita.

A questo si sono aggiunti i laboratori creativi con le famiglie. Non è stata da meno neppure la contrada Molini Girola che, con il priore Marco Tirabassi, è da sempre al fianco della vita del quartiere e della sua scuola, e ha messo a disposizione materiali e forza lavoro. Collaborazione è arrivata anche dalle vicine attività commerciali, il risultato è uno spazio bello e pieno di stimoli, nato dall’entusiasmo di tutti. "Continueremo a lavorare – ha assicurato Federica Vita – per permettere alla scuola di essere parte viva del tessuto sociale e a tutti di sviluppare un senso di appartenenza nei confronti della scuola, il luogo dove ogni giorno, con il sorriso, educhiamo consapevolmente i cittadini di domani".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?