Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Alssandrini, Pignotti e Calcinari al rush finale

Ultimi giorni di campagna elettorale con ospiti più o meno illustri in arrivo e il sindaco uscente che continua a presentare opere pubbliche

8 giu 2022
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio
Terrenzi ieri ha riconsegnato l’antistadio

Hanno un bel da fare i candidati sindaco, Fabiano Alessandrini e Gionata Calcinari, a fare riunioni su riunioni pubbliche, a incontrare cittadinanza per presentare progetti, programmi, prendere impegni con l’elettorato. Hanno un bel da fare a offrire panini con la porchetta, feste e festicciole varie. Hanno un bel da fare a incontrare il vicepresidente della Regione, Mirco Carloni (domani, alle 21,30 nell’aula consiliare a sostegno di Calcinari) o il ministro del lavoro, Andrea Orlando (oggi, ore 18, sala consiliare, a sostegno di Alessandrini). Il terzo polo, del candidato sindaco Alessio Pignotti, essendo un laboratorio politico civico, non ha ospiti illustri ma ha calato l’asso: il sindaco uscente, Alessio Terrenzi e con lui è scesa in campo l’artiglieria pesante. Considerato che in campagna elettorale le inaugurazioni sono fortemente sconsigliate, fatta la legge trovato l’inganno: basta parlare di presentazioni o di consegne alla città di opere pubbliche attese da anni, e le norme sono aggirate. Tutto regolare, per carità. A tutti gli effetti, Terrenzi è ancora sindaco e può permettersi di fare questo e anche di più. D’altra parte, in campagna elettorale, è consuetudine asfaltare strade, accendere luci, sistemare aree giochi e ‘giocarsi’ le opere pubbliche, facendo luccicare gli occhi dei cittadini.

La presentazione della scuola materna Martinelli è stato solo il primo di una serie di colpi che Terrenzi ha tenuto in canna per ‘spararli’ negli sgoccioli di questa campagna elettorale. E’ stata una ‘consegna alla collettività’, l’inaugurazione dei lavori all’antistadio Montevidoni, di ieri pomeriggio. Il progetto dei marciapiedi di via Angeli, attesi da 14 anni, è diventato ‘cosa di Terrenzi’ che, infatti, si fa fotografare con il rendering del progetto esposto in bella evidenza, nella zona. E’ una ‘presentazione’ il progetto, a dir poco annoso, del collegamento con Civitanova Marche: Terrenzi, giustamente, era presente, e con sè ha portato il suo pupillo mentre a quanto risulta, chi aveva lavorato alla pratica se ne stava, ignaro, a casa. Una operatività sfrenata che fa storcere il naso ai due competitor che, tuttavia, ci possono fare ben poco. E, da politico navigato qual è, Terrenzi questo lo sa bene. E non pago, ci piazza anche una chicca: nella notte tra lunedì e martedì, quando cioè la città sarà in subbuglio per conoscere i risultati elettorali, passerà la disinfestazione. Applausi.

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?