Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 giu 2022

Andrea Della Valle, laurea honoris causa: "Chi ha tanto deve restituire"

Il neo dottore alla Politecnica delle Marche ricorda la lezione del padre Dorino. Il fratello maggiore Diego pensa alla mamma Maria: "Oggi sarebbe felice"

22 giu 2022
maria luisa colibazzi
Cronaca
EMMA - LAUREA ANDREA DELLA VALLE
Andea Della Valle mostra le laurea honoris causa (foto Emma)
EMMA - LAUREA ANDREA DELLA VALLE
Andea Della Valle mostra le laurea honoris causa (foto Emma)

Fermo, 22 giugno 2022 - "L'imprenditore ha dimostrato attenzione e cura nei confronti del territorio regionale, pur essendo alla guida di un global player che opera con un orizzonte internazionale e che si trova frequentemente a valutare l'opportunità di delocalizzare, così come a scegliere tra molte iniziative a forte impatto sociale in diverse parti del mondo": questa la motivazione per la quale è stata conferita la laurea honoris causa in Economia e Management all’industriale Andrea Della Valle, da parte della Facoltà di Economia ‘G. Fuà’ della Politecnica delle Marche e del rettore Gian Luca Gregori.

Nella l ectio magistralis su ‘Una storia imprenditoriale ed umana per la valorizzazione di un territorio’, il vicepresidente e Ad del Gruppo Tod’s (il cui quartier generale è nella zona Brancadoro, a Casette d’Ete, dove abitano tutti i Della Valle) ha portato la sua esperienza imprenditoriale, senza dimenticare le iniziative di solidarietà di cui l’azienda e la sua famiglia si fanno promotori da svariati anni: "Cerchiamo sempre di fare il massimo che possiamo - ha dichiarato – ed è importante l’1% dell’utile netto del fatturato che destiniamo a progetti locali, a sostegno di famiglie in difficoltà. Mio padre diceva che chi ha ricevuto tanto nella vita deve ridare qualcosa".

Il fratello maggiore, Diego, presente con la sorella Gisella, accanto a Paola, la moglie di Andrea e i suoi tre figli, Allegra, Leonardo e Margherita, oltre che con l’amico di sempre, Clemente Mastella e il governatore Francesco Acquaroli, ha pensato alla mamma: "Mi dispiace che non ci sia nostra madre. Gli diceva sempre: Andrea, ma quando ti laurei? Ecco, oggi si è laureato. E’ una bella giornata per lui, per noi, soprattutto perché l’abbiamo vissuta ad Ancona, nella nostra terra e credo che Andrea sia molto soddisfatto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?