Bicicletta elettrica da mille euro ritrovata in un cortile dopo il furto

Un costoso mezzo a due ruote, una E-bike Teklio di colore nero del valore di quasi 1000 euro, è stato rubato a Porto San Giorgio. Grazie al dispositivo GPS installato e all'aiuto della polizia, la bicicletta è stata ritrovata e restituita al proprietario.

Bicicletta elettrica da mille euro ritrovata in un cortile dopo il furto
Bicicletta elettrica da mille euro ritrovata in un cortile dopo il furto

Ennesimo furto di biciclette. Stavolta è accaduto a Porto San Giorgio, all’altezza dello chalet Amorino.

Il proprietario, un sangiorgese di 17 anni, dopo aver parcheggiato la sua costosa E-bike davanti allo stabilimento balneare e avergli regolarmente applicato la catena di sicurezza, legandola ad un palo della segnaletica, si è allontanato per passare il pomeriggio con alcuni amici ma, al suo ritorno, della bicicletta non vi era più traccia. Il giovane ha immediatamente chiamato il numero di emergenza, descrivendo minuziosamente la bicicletta elettrica, una Teklio di colore nero del valore di quasi 1000 euro, riferendo di aver inserito sul campanello un ’air tag gps’ che ne rilevava la posizione. Grazie a questo dispositivo è stato possibile individuare i movimenti fatti dal mezzo a due ruote, dei quali, l’ultimo, risultava essere piazza Don Minzoni dove, la polizia, abbandonata all’interno della corte condominiale di un palazzo in via D’Annunzio, ha rinvenuto la E-bike.

Nessuno dei condomini ha saputo dare notizie utili relative alla presenza della bicicletta all’interno della pertinenza e, nemmeno i sistemi di videosorveglianza presenti in zona, hanno fornito immagini utili all’individuazione del colpevole. Questa volta, grazie al dispositivo installato a bordo del veicolo ed all’aiuto della polizia, la costosa bici è tornata in possesso del legittimo proprietario.