Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Boato e fiamme, paura a Pedaso Distrutte due auto del Comune

24 mag 2022
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune
I mezzi erano parcheggiati in piazza Roma poco distante dalla sede del Comune

Un forte boato, e poi il divampare di un violento incendio di probabile natura dolosa che ha divorato due auto di proprietà del Comune. E’ successo ieri intorno alle 21 a Pedaso, in piazza Roma, dove erano parcheggiate una Fiat 500 acquistata di recente in dotazione ai vigili urbani e una Fiat Panda utilizzata per il servizio pubblico dal Comune. Le auto erano parcheggiate una di seguito all’altra e nell’incendio la Fiat Panda (alimentata a metano) è stata completamente distrutta, mentre la 500 (alimentata a gasolio) è andata distrutta nella parte anteriore. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco di Fermo, che al loro arrivo hanno trovato le auto avvolte dalle fiamme, i carabinieri e la Guardia di Finanza.

Nonostante sul posto non siano state rinvenute tracce di materiale infiammabile, l’ipotesi più accreditata all’origine dell’incendio, sembrerebbe quella del dolo. Sul caso indagano i carabinieri che hanno avviato le indagini a partire dall’acquisizione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza pubblica e delle prime testimonianze di chi avrebbe notato una persona allontanarsi dalla piazza, pochi istanti prima dello scoppio dell’incendio. Il boato che ha preceduto il rogo, così come l’allarme che si è creato nel cuore di Pedaso, ha scosso la nota tranquillità della cittadina rivierasca dove l’attenzione dei cittadini è stata richiamata da un caso assolutamente anomalo.

"Sono stato subito informato del fatto – dice il sindaco Vincenzo Berdini – e mi sono relazionato costantemente con il consigliere Giuseppe Galasso presente sul posto. Ci affidiamo alle indagini dei carabinieri per risalire alla verità".

Paola Pieragostini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?