Botte al padre anziano. Denunciati figlio e nuora

La vittima era da tempo vessata dai due cinquantenni ma non li aveva mai denunciati: stavolta però è stato aggredito ed è finito al pronto soccorso.

Botte al padre anziano. Denunciati figlio e nuora

Botte al padre anziano. Denunciati figlio e nuora

Maltrattavano da anni quell’anziano e spesso lo picchiavano, tanto che pochi giorni fa è finito in ospedale. Per questo motivo i carabinieri di Porto San Giorgio, a conclusione degli accertamenti avviati a seguito di una querela formalizzata da un anziano del posto, hanno denunciato il figlio 52enne della vittima e la sua compagna 50enne. Entrambi sono accusati dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’anziano ha riferito che da circa un paio di anni lui e lei lo maltrattavano con percosse e vessazioni a causa della convivenza, ma non li aveva mai denunciati prima d’ora. L’ultimo episodio si è verificato nei giorni scorsi, quando è stato aggredito con un colpo al viso che gli ha procurato lesioni, per le quali ha ricevuto cure mediche presso il pronto soccorso di Sant’Elpidio a Mare. L’autorità giudiziaria è stata informata dai militari dell’Arma di Porto San Giorgio, che stanno continuando le attività investigative e hanno attivato il codice rosso per una maggiore urgenza nell’azione.

La denuncia di episodi di maltrattamenti e atti persecutori è di fondamentale importanza per molteplici ragioni: offre alle vittime la possibilità di rompere il silenzio e ricevere protezione immediata dalle situazioni di abuso e violenza, garantendo la loro sicurezza; previene e interrompe il ciclo di violenza impedendo al colpevole di perpetrare ulteriori atti dannosi e di mettere in pericolo altre persone. Le vittime che denunciano possono accedere a supporto psicologico e a servizi di assistenza che possono aiutarle a superare le conseguenze dell’abuso. La denuncia permette alle autorità di individuare i responsabili e assicurarli alla giustizia. Inoltre la consapevolezza che gli atti di maltrattamento e persecuzione verranno denunciati e perseguiti legalmente può dissuadere potenziali autori dal compiere tali azioni. In sintesi, denunciare episodi di maltrattamenti e atti persecutori è un passo cruciale per proteggere le vittime, porre fine alla violenza, garantire giustizia e promuovere una società più sicura e rispettosa. E’ possibile consultare i consigli utili pubblicati sul sito dell’Arma dei carabinieri www.carabinieri.it

fab.cast.