Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Campanella debutta al cinema: "Io nel film di Riccioni sul sisma"

‘La ballata dei gusci infranti’ è un film importante, uno di quelli capaci di portare lontano la bellezza di un territorio. È nelle sale cinematografiche in questi giorni il film di Simone Riccioni, girato nei luoghi del sisma, tra gli attori c’è anche un viso tutto fermano, di una donna che coltiva il suo sogno da sempre. Lory Campanella è originaria di Fermo e ha vissuto tra Monte Urano e Servigliano, figlia di commercianti, il suo sogno era quello di diventare attrice: "Un sogno che ho messo da parte a lungo, senza però smettere di studiare, di formarmi, di crederci. Pochi erano a conoscenza di questa mia passione e di questo piccolo talento". Lory ha incontrato nel suo percorso di formazione veri maestri come Avati, Proietti nel suo percorso all’Accademia del cinema di Roma: "Nel frattempo ho studiato anche danza flamenca che è diventata l’altra mia passione, oltre che uno spazio per fare spettacolo. Ho conosciuto Simone Riccioni in una palestra per attori che frequento, quando ho saputo del suo film ho deciso di farmi avanti e mi hanno presa per un piccolissimo ruolo. Una parte molto piccola ma era importante esserci". Confessa di avere tanti progetti artistici, piccoli e grandi, che dovrebbero concretizzarsi dal 2023, alcuni con la casa di produzione di Riccioni, perché i sogni non si possono fermare.

Angelica Malvatani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?