Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Casa di riposo, via al nuovo regolamento

Approvato nel corso dell’ultimo consiglio comunale il regolamento relativo alla gestione della residenza protetta di Sant’Elpidio a Mare. La struttura pubblica ha una disponibilità di 40 posti e ad oggi ospita 27 anziani. Decade così il regolamento comunale del 2001 a favore del nuovo documento che comprende 16 articoli. La parte più importante riguarda i ‘’criteri di accoglienza’’ degli anziani non autosufficienti e parzialmente autosufficienti. Due sono le modalità ricovero: R3 e R3d, diciture che rappresentano le condizioni del paziente. La scelta del regime dipende dalla documentazione trasmessa dall’Unità Valutativa Distrettuale dell’Asur Av.4. a seguito dell’ingresso nella casa di riposo, seguirà una fase di sperimentazione dove l’ospite può decidere se rimanere e il Responsabile e i medici della struttura decideranno il tipo di servizio. In base a ciò, sarà formulata la retta a suo carico. Le condizioni del paziente verranno rivalutate dall’Unità Valutativa Multidisciplinare (composta dal coordinatore della residenza, il coordinatore infermiere e l’assistente sociale del comune di S. Elpidio a Mare) che monitorerà gli utenti. Tra i servizi offerti dalla casa di riposo elpidiense, c’è l’ambulatorio-infermieria dove settimanalmente i medici di medicina generale prestano il loro servizio interno e mensilmente ospita altri specialisti. Garantito tutti i giorni il servizio infermieristico, negli orari indicati. Il regolamento prevede anche l’istituzione di un Comitato di rappresentanza, composto dal sindaco, l’assessore ai servizio sociali, il direttore della struttura, un rappresentante degli ospiti, un familiare e un medico per organizzare attività.

Matteo Malaspina

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?