Chalet per disabili e bimbi: quattro bandiere in città

Quella blu per i servizi e le acque di balneazione, quella verde per i piccoli e anche quella lilla e quella gialla: la festa per la conferma del turismo al top.

Chalet per disabili e bimbi:  quattro bandiere in città

Chalet per disabili e bimbi: quattro bandiere in città

La Bandiera Blu, il riconoscimento ai Comuni rivieraschi all’insegna della qualità delle acque di balneazione e dei servizi; la bandiera verde delle migliori spiagge a misura di bambini e famiglie; la bandiera Lilla l’attestazione di particolare sensibilità verso i disabili; bandiera gialla dei Comuni ciclabili. Porto San Giorgio le ha conquistate tutte e quattro. Vessilli che possono costituire un formidabile mezzo di promozione turistica. Con lessi, infatti, si offre con immediatezza un’immagine bella ed inclusiva della città. Giusto quindi dedicargli la tre giorni di festa, oggi, domani e domenica, presentata ieri in conferenza stampa. Si comincia oggi dalle 11 alle 12 con una diretta radio Rai da piazzetta Silenzi; alle ore 21 una pedalata notturna per le vie della città organizzata con la Fiab, Federazione Italiana Ambiente Bicicletta. Domani: alle ore 21.30 nelle piazze del centro concerti, spettacoli di artisti e gruppi musicali locali. Domenica il clou con la festa regionale delle bandiere conquistate da Porto San Giorgio: alle ore 15 nella spiaggia attrezzata per disabili attività sportive (basket in carrozzina, vela, scherma e nuoto) a cura di Zerogradini e Liberi nel vento; alle ore 17,30 in piazza Matteotti festa specifica della bandiera blu che si aprirà con un intervento di saluto del presidente della Regione, Francesco Acquaroli, delle autorità regionali e locali e del presidente della Fee italiana, madrina l’attrice Manuela Arcuri, esibizione della banda cittadina, alle ore 20 sempre in piazza Matteotti Un mare di vongole, aperitivo gratuito per la cittadinanza. Infine, alle ore 21 nella stessa piazza festa della bandiera verde con uno spettacolo di bambini a cura delle Canossiane: “Onorato di avere con noi la Regione Marche in questo evento - ha detto il sindaco Valerio Vesprini - dopo quattro anni di purgatorio la città è riuscita a riprendersi la bandiera blu”. Soddisfatto anche il presidente della commissione regionale del turismo, Andrea Putzu, secondo cui la nuova amministrazione comunale sangiorgese ha stravolto in positivo la città nei settori del commercio e del turismo. Il presidente del comitato paralimpico delle Marche, Marco Novelli, ha dato atto dell’impegno da parte del Comune ad abbattere le barriere architetoniche.

Silvio Sebastiani