Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Comune e istituto Tarantelli rafforzano il tandem per i ragazzi

Si rafforza la collaborazione tra l’istituto Tarantelli del Polo Urbani e il comune di Sant’Elpidio a Mare. Nell’ultimo anno sono state messe in campo diverse iniziative congiunte che riguardano i ragazzi dell’istituto elpidiense, sempre più protagonisti della vita cittadina nell’ambito del settore dei servizi sociali. "La prima collaborazione l’abbiamo avuta con la presenza degli studenti del Tarantelli per quanto riguarda il servizio di accoglienza al Teatro Cicconi per la stagione teatrale – spiega l’assessore ai servizio sociali, Gioia Corvaro – In occasione delle serate a teatro sono presenti due ragazzi dell’indirizzo Oss e due dell’indirizzo ospitalità. Al primo spettacolo, il 5 dicembre scorso con Cerentola, hanno anche preparato dei biscotti a tema fiabesco da regalare a tutti i bambini". Annunciato i giorni scorsi anche il servizio delivery, soprannominato il ‘’Porta a porta della solidarietà’’, che andrà a sostituire il precedente servizio mensa rivolto alle persone con disagio sociale. I ragazzi dell’alberghiero prepareranno dei pasti (due volte a settimana) che saranno consegnati direttamente a casa della gente tramite un volontario Auser. "Questo progetto rappresenta un’ottima occasione per finalizzare l’attività laboratoriale di cucina dei nostri ragazzi, valorizzando il loro lavoro e sostenendo, allo stesso tempo, la loro motivazione – dice il dirigente scolastico Laura D’Ignazi – il tutto perseguendo l’obiettivo di formare gli alunni come professionisti e praticare principi di collaborazione e solidarietà nel territorio. Saranno coinvolti gli alunni delle classi dell’indirizzo Enogastronomia coi loro docenti di cucina Pierpaolo Piermarini ed Erica Magnante coordinati da Andrea Rossi "Successo anche per l’alternanza scuola-lavoro che va avanti ormai da diversi anni – continua l’assessore Corvaro -. Nell’ultimo anno scolastico sono circa 45 ragazzi che sono stati inseriti nelle nostre strutture comunali (Casa di Riposo, Cag e Centri diurni), che si sommano ad altri provenienti da istituti dell’Area 3". L’ultima novità riguarda una collaborazione sulla progettazione di iniziative per il sociale. "I ragazzi dell’ultimo anno dell’indirizzo Oss, con i loro insegnanti, co-progetteranno insieme agli assistenti sociali alcune iniziative e moduleranno i nostri servizi – dice la Corvaro -. Il loro sarà un compito importante e un’occasione per essere protagonisti in prima persona".

Matteo Malaspina

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?