Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

Confindustria, c’è aria di bufera Trema la presidenza della Pilotti

L’imprenditrice di Loriblu che dovrebbe guidare gli industriali delle Marche dopo Schiavoni al centro di un fuoco di sbarramento. E Bonomi apre a una possibile proroga degli attuali numeri uno per la pandemia

20 mag 2022
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici
Annarita Pilotti è stata presidente nazionale di Assocalzaturifici

L’aria torna bollente all’interno di Confindustria. Soprattutto a livello regionale perché sta partendo una specie di fuoco di sbarramento sotterraneo contro Annarita Pilotti candidata alla presidenza delle Marche. La poltrona, per rotazione, tocca ad un esponente della territoriale di Fermo.

L’attuale ‘reggente’ Claudio Schiavoni sta chiudendo il suo mandato. Tanto che è stato già disegnato il comitato di designazione per una ‘panoramica-gradimento’ tra i rappresentanti di tutte le territoriali e non solo. Il problema Pilotti è emerso qualche settimana fa quando Matteo Salvini, visitando il Micam a Milano, ha saluto la Pilotti incorolandola già come futuro presidente di Confindustria Marche dietro suggerimento di Mauro Lucentini, deputato della Lega, di Montegranaro e con una famiglia alle spalle che viene dal calzaturiero.

Un endorsement, quello di Salvini, che non è stato gradito tanto che sono partite anche telefonate a Confindustria Roma rimarcando la mancanza di forme e procedure. Nei piani alti della capitale, conoscendo i trascorsi regionali, con commissariamenti, spaccature e divisioni varie non hanno contato nemmeno fino a tre: ordine categorico di non parlare e di non rilasciare dichiarazioni agli organi di stampa. Pass president regionali, da nord a sud della Regione, che pensavano di venire interpellati per il ruolo di ‘saggi’, fino a ieri non sapevano nulla. "Aspetto una telefonata", ha detto uno non sapendo che i saggi erano già stati designati. Dalla sede di Confindustria Marche i messaggi che arrivano sono di questo tipo: "Su argomento elezioni Confindustria Marche, bocche non cucite, di più".

Un problema legato alla figura di Annarita Pilotti? Non sembra perché la signora Loriblu ha rivestito anche la carica di presidente nazionale dei calzaturieri ed gode di stima in tutti gli ambienti confindustriali. Il fuoco di sbarramento nasce da una dichiarazione dello stesso presidente nazionale degli industriali Carlo Bonomi, che ha aperto ad una possibile prorogatio per altri due anni degli attuali presidenti in scadenza per effetto pandemia.

E su questo fattore conta l’attuale presidente, l’anconetano Claudio Schiavoni. Non solo lui ma anche tanti altri imprenditori dorici. In ballo ci sono nei prossimi due anni i soldi legati al Pnrr – e sono tantissimi – e la loro gestione. Con Ancona che ha due grandi problemi davanti: il porto, e le linee ferroviarie, sia l’Adriatica che la Falconara-Orte.

I saggi dovrebbero finire il loro percorso di ascolto alla fine della prossima settimana, ma è facile ipotizzare che la strada della Pilotti sarà ostacolata. Vale la pena di ricordare che fatto 100 l’intera regione Marche, la sola ancora pesa per poco meno del 30%. Che è tanto.

Maurizio Gennari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?