La sezione Avis di Sant'Elpidio a Mare
La sezione Avis di Sant'Elpidio a Mare

Sant'Elpidio a Mare (Fermo), 18 maggio 2020  Il consiglio direttivo della sezione Avis di Sant’Elpidio a Mare fa chiarezza sull’uso e l’applicazione del plasma iperimmune come cura al Covid19. "Il plasma può essere donato da chi è guarito dal virus solo nei centri trasfusionali di Fermo autorizzati e individuati dalla regione Marche, a partire dal 18 maggio previo appuntamento al numero telefonico 0734-6252533 – sostengono i responsabili della sezione -. A questo progetto al plasma rientrano quei donatori Avis associati che abbiano contratto il Covid, risultati negativi con un doppio tampone e passati 14 giorni da questi ultimi. Chi, invece, non ha contratto il Covid non rientra nel progetto". Il consiglio ritorna anche sulla proposta del sindaco Alessio Terrenzi sulla possibilità di effettuare screening sierologici a tutti i donatori Avis: "Condividiamo l’iniziativa, ma al momento non ci sono protocolli in atto. Ci rendiamo comunque disponibili alla sperimentazione qualora ci sia la possibilità".

Per l’Avis di Sant’Elpidio a Mare questo doveva essere un anno di festeggiamenti per il 60° di fondazione: " Il 28 giugno doveva essere una festa condivisa con i donatori e cittadinanza, un modo per riconoscere ai donatori e donatrici il loro impegno, la loro costanza fatta di presenza e di donazioni, ma così non sarà". Il direttivo ha approfittato di questo momento in cui si aveva abbondanza di tempo per rivedere le liste donatori, ricontattare quelli che, seppur idonei, non hanno mai donato e capirne le motivazioni. "Molti sono ritornati a donare e siamo certi che altri riprenderanno la via della donazione. Abbiamo bisogno del contributo di tutti – scrivono –. Ci siamo adoperati anche a cercare tra gli ex donatori coloro che possono dare un po’ del loro tempo per contribuire alla vita dell’associazione, collaborando magari all’interno del Consiglio. Anche in questo caso restiamo fiduciosi nel pensare che queste "disponibilità di tempo" potranno esserci con l’inserimento di figure ed idee nuove". Ultimo pensiero è rivolto ai giovani distratti e distanti dal pensare di diventare donatori: "Noi della sezione Avis di Sant’Elpidio a Mare vogliamo credere nei giovani per dare un futuro alla nostra associazione. Ci sono segnali incoraggianti ci spingono ad un ottimismo: i tanti appelli fatti in questo momento pandemico al donare sangue ha fatto nascere in loro la consapevolezza del donare. Molti hanno chiesto informazioni su come diventare donatori, altri ne attendiamo e alcuni hanno iniziato a donare".