Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Deruba un giovane in pizzeria: incastrato dalle telecamere

Un magrebino sfila il portafoglio dalla giacca del fermano, prende le banconote e se ne va

Anche per mangiare una pizza in compagnia di amici è necessario stare molto attenti alle persone che si siedono alle nostre spalle. È quanto capitato ad un giovane fermano, che, alcune sere fa, è stato derubato del contenuto del portafogli da un 30enne magrebino, poi identificato e denunciato alla Procura della Repubblica dai poliziotti della squadra volante. Per ricostruire la vicenda è necessario fare un passo indietro, quando lo straniero è entrato in una pizzeria di Porto San Giorgio, si è seduto al tavolo, ha chiesto il menù ma dopo alcuni minuti di apparente indecisione su cosa consumare, si è alzato dalla sedia, ha indossato il giubbino e si è allontanato. Il titolare del locale, insospettito dal suo comportamento, ha chiesto ai ragazzi del tavolo vicino se avessero notato qualcosa di anomalo e in pochi attimi il sospetto che fosse capitato qualcosa è divenuto realtà. Infatti dal portafogli conservato nella giacca di uno dei commensali, appoggiata allo schienale della sedia, erano scomparse banconote per alcune centinaia di euro. È stato subito richiesto l’intervento della polizia e gli agenti, dopo aver acquisito le prime informazioni sul furto, insieme al proprietario hanno visionato le immagini della videosorveglianza interna, individuando la dinamica della sottrazione e il responsabile, lo straniero che si era allontanato senza effettuare la comanda. I polizotti si sono messi alla ricerca del soggetto, diramando le informazioni acquisite agli altri equipaggi in servizio. Ad alcune centinaia di metri di distanza, in un altro locale, i poliziotti hanno notato, dall’esterno della vetrata, un giovane che corrispondeva per fisionomia e abbigliamento allo straniero ricercato. Lo straniero, senza documenti al seguito e senza più i soldi che aveva sottratto, è stato identificato e denunciato per furto aggravato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?