Diario di viaggio di padre in figlio "In bicicletta attraversiamo l’Islanda"

Giovanni e Leone Marrozzini dal 28 di giugno daranno vita insieme al progetto ‘Isole pianeta’ che verrà raccontato sui canali social. Al loro fianco tanti sponsor e del comune di Fermo. Seconda tappa in Australia.

Diario di viaggio di padre in figlio  "In bicicletta attraversiamo l’Islanda"

Diario di viaggio di padre in figlio "In bicicletta attraversiamo l’Islanda"

Si misura lungo la strada la storia di un padre e di suo figlio, con la pioggia, dentro un impegno comune, con un filo d’amore e di attenzione a unire tutto. È la storia di Giovanni Marrozzini e di suo figlio maggiore, Leone, 14 anni, dal 28 di giugno daranno vita insieme al progetto ‘Isole pianeta’, un viaggio lungo un mese, in bicicletta, da soli, attraversando la terra che più di tutte somiglia ad un pianeta disabitato, l’Islanda. Un’idea che ha attirato l’attenzione di una infinità di sponsor e dal comune di Fermo, il viaggio sarà raccontato in diretta sui canali social del fotografo Marrozzini che è anche narratore di razza, per poi finire in due reportage uno per ciclismo.it e l’altro per la rivista Men’s health, bimestrale dedicato al benessere maschile. "L’idea è quella di condividere con Leone un’esperienza importante, proprio nel momento in cui mi preparo a lasciarlo andare. Il viaggio è in Islanda ma è soprattutto dentro di noi, alla riscoperta del nostro legame. Sarà vissuto in lentezza, coi Marrozzini. Leone in Islanda c’è già stato, aveva 8 anni appena ma gli è rimasta una impressione di verde intenso e di vento: "Stavolta ci torno con più attenzione". I caschi, griffati comune di Fermo, sono forniti appunto dall’amministrazione che accompagnerà il viaggio cogliendo un’occasione di promozione per il nome della città: "Abbiamo fornito caschi tecnici, spiega il dirigente Della Casa, con un microfono per far comunicare i due ciclisti, con tutti gli accorgimenti necessari per la sicurezza". Aggiunge l’assessore al turismo, Annalisa Cerretani: "Un’esperienza come quella di Giovanni e Leone diventa per Fermo una nuova opportunità per farsi conoscere. Fermo sarà al loro fianco, sul materiale promozionale, per portare nel mondo il cuore della nostra comunità".

Alberto Fasciani ha fornito invece le calzature: "Idealmente è come se ci fossimo anche noi, in viaggio con Giovanni e Leone, insieme alle nostre scarpe, in una ricerca che ci piacerebbe davvero vivere, con i nostri figli, per riscoprire una storia che ciascuno deve scrivere per sé". Anche il sindaco Paolo Calcinaro con gli assessori Micol Lanzidei e Alberto Scarfini si è fatto contagiare dall’entusiasmo: "Un’impresa che non è ancora cominciata ed è già un racconto straordinario, aspettiamo il ritorno per festeggiare insieme questa esperienza". "È davvero un’impresa di grande fascino, andare lontani per ritrovarsi più uniti che mai", conclude il dirigente Della Casa. "Ai fermani chiedo di seguirci – sottolinea Marrozzini – per non farci sentire più soli di quanto non saremo. Tra due anni farò la seconda puntata del mio viaggio, in Australia, con il mio secondo figlio Francesco, un rito di passaggio che mi piace legare alla mia comunità che tanto mi appoggia nei miei progetti".

Angelica Malvatani