Discarica sul belvedere, ore contate per i responsabili

Nel cumulo di rifiuti indizi che permetteranno di identificarli e multarli. Intanto l’Asite ha ripulito l’area .

Discarica sul belvedere, ore contate per i responsabili

Discarica sul belvedere, ore contate per i responsabili

Scatoloni, materiali vari, oggetti non ben indentificati e rifiuti di ogni tipo. Qualcuno ha pensato bene di smaltire tutto questo sul belvedere che da Capodarco porta verso il mare, un luogo bellissimo e sempre pulito che ieri mattina sembrava una discarica. Impossibile capire il senso di gesti simili, di chi mette materiali in auto e non li porta all’ecocentro, dove potrebbe smaltirli in serenità e prendendosi cura dello stesso ambiente in cui vive. No, si preferisce buttarli al lato della strada, come se ci potesse essere sempre qualcun altro che se ne occupa. Uno scempio di cui subito ieri si sono fatti carico i vigili urbani e gli operatori dell’Asite, facile fare indagini su quello che è stato trovato, non sarà difficile nemmeno risalire ai responsabili che rischiano una multa salatissima, solo per non aver voluto smaltire tali rifiuti dove si dovrebbe. L’ecocentro, gestito da operatori preparati assolutamente disponibili, è aperto tutti i giorni dalle 6,30 alle 11,30, dal lunedì al venerdì anche dalle 13 alle 18, dunque non c’è nessuna scusa possibile per non passare di qui. Il sindaco Paolo Calcinaro assicura che tra il materiale trovato c’erano anche parecchi indizi per cui non si tarderà ad individuare agli autori: "Gli operatori Asite hanno provveduto alla pulizia di quel luogo meraviglioso in pochissimo tempo. A breve avremo notizia di una multa molto importante per gesti che davvero non si possono commentare".