L'ospedale di Fermo (Zeppilli)
L'ospedale di Fermo (Zeppilli)

Fermo, 31 Agosto 2018 – Un territorio che risponde in modo concreto alla solidarietà e all’altruismo, quello fermano, dove nella tarda serata di venerdì, l’equipe medica di Ancona e dell’Ospedale Murri di Fermo, ha proceduto all’espianto degli organi di un uomo di 69 anni di Monte Urano, morto a seguito di emorragia cerebrale.

L’uomo ha donato il fegato ed un rene (uno lo aveva donato al figlio) asportati da un’equipe di chirurghi di Ancona, mentre le cornee sono state espiantate dal dottor Raniero Pazienza del reparto di oculistica del Murri. "Un grande gesto civico di solidarietà ed altruismo – commenta il direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini – che contraddistingue il nostro territorio e che risponde in modo concreto e dignitoso all’altruismo. Un sentito ringraziamento va alle associazioni di volontariato per la preziosa attività di sensibilizzazione e a tutti i nostri sanitari, sempre pronti a rispondere al proprio ruolo: medici, infermieri, e tutto il personale della sala operatoria, con la dottoressa Romanelli in testa".