Monte Urano, morto nell'esplosione al distributore (Foto Colibazzi)
Monte Urano, morto nell'esplosione al distributore (Foto Colibazzi)

Monte Urano (Fermo), 19 novembre 2019 –  Una tragedia si è consumata questo pomeriggio alle ore 17.30 presso la stazione di carburante Esso, lungo la provinciale MezzinaGiovanni Battista Cascone, 29 anni, di Falconara Marittima, ma originario di Gragnano di Napoli, dipendente di una ditta di manutenzioni ha perso la vita mentre era intento a riparare una centralina del gas, poco distante dalle colonnine del rifornimento. Era stato chiamato dal titolare del distributore che avevano notato delle perdite di acqua. 

AGGIORNAMENTO Chi era la vittimaMonte Urano, esplosione al distributore di benzina. Inchiesta per omicidio

Per cause che dovranno essere accertate, forse per una improvvisa perdita di gas (ma saranno i vigili del fuoco e i carabinieri a effettuare tutte le verifiche del caso) dalla centralina è venuto un boato che ha colpito i 29enne, facendolo cadere a terra, privo di vita. 

Sono subito accorsi sul posto il titolare del distributore e altri dipendenti, tutti visibilmente sotto choc; hanno chiamato i soccorsi, ma i sanitari del 118, subito giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare l'avvenuto decesso. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Fermo, i vigili del fuoco e gli ispettori dell'Amur.

Il 29enne era dipendente di una ditta di manutenzioni ed era stato chiamato anche in altre occasioni per effettuare i controlli di routine alle centraline.