’E…state con noi’. La campagna della polizia

Partita l'edizione 2024 della campagna di sicurezza stradale "E…state con noi", con focus su Porto Sant’Elpidio il 20 luglio. Iniziative educative e controlli intensificati per contrastare la guida rischiosa e l'incidentalità, soprattutto tra i giovani.

’E…state con noi’. La campagna della polizia

’E…state con noi’. La campagna della polizia

E’ partita anche quest’anno l’edizione 2024 della campagna di sicurezza stradale "E…state con noi" che toccherà le principali mete turistiche. Nel Fermano il "pullman azzurro" e la Lamborghini Huracan della polizia stradale faranno tappa il 20 luglio, per tutta la giornata, a Porto Sant’Elpidio in piazza Garibaldi, dove, in collaborazione con la questura di Fermo, saranno presenti diversi stand e veicoli della polizia per permettere alla cittadinanza ed in particolar modo ai più giovani, di entrare in contatto in prima persona con le attività, i mezzi e gli strumenti in dotazione ai poliziotti. Oltre alla fase educativa, nei fine settimana estivi nei quali si intensifica il flusso di traffico di vacanzieri, la Polizia Stradale, con il coordinamento dei centri operativi, sarà presente sulla viabilità della movida, con numerosi dispositivi di controllo e con un’intensa azione di prossimità per contrastare le condotte di guida rischiose. Saranno messe in campo tutte le tecnologie in uso alla specialità come etilometri e precursori di ultima generazione, street control e police controller. Inoltre, grazie alla collaborazione di Fondazione Ania e di Autostrade per l’Italia, sarà impiegato anche il laboratorio mobile per accertare su strada lo stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di stupefacenti attraverso analisi di secondo livello. Un’attività che viaggerà parallelamente a quella di prossimità "E…state con noi", volta a promuovere la cultura della legalità sensibilizzando l’utenza sui comportamenti responsabili e prudenti da adottare sulla strada per arginare il fenomeno dell’incidentalità stradale che continua a mietere vittime soprattutto tra i giovani fino a 24 anni.