Lo show cooking con la pasta di legumi e due soci dell’azienda ‘Montemonaco Srl’
Lo show cooking con la pasta di legumi e due soci dell’azienda ‘Montemonaco Srl’

Fermo, 10 agosto 2019 - Pasta di legumi e dieta mediterranea, una filiera biologica per rialzare i territori colpiti dal terremoto. E’ stato presentato nei giorni scorsi, ad Amandola, un nuovo progetto che mira a favorire lo sviluppo dell’economia all’interno del Parco dei Sibillini.

L’idea è molto semplice e punta sui prodotti biologici del territorio, con l’intento di far conoscere le tante tipicità della zona montana. L’obiettivo è stato al centro del convegno che si è tenuto nella sala consiliare di Amandola, promosso dal Comune e dalla società agricola ‘Montemonaco Srl’, che è in procinto di aprire, nei prossimi mesi, un nuovo ed innovativo pastificio ad Amandola. L’azienda agricola produce paste esclusivamente di farina 100% legumi bio coltivati nei terreni dei Monti Sibillini. Ora punta in modo strategico alla filiera biologica, fortemente radicata nell’area montana, che si sposa perfettamente con la filosofia della dieta mediterranea, sempre più punto di riferimento alimentare per la Regione Marche.

TERREMOTOCENTROITALIA_34552377_162909

Molteplici gli spunti di riflessione dal punto di vista economico, di promozione del territorio e di benessere che sono stati illustrati dal sindaco Adolfo Marinangeli, a cui sono seguite le parole del presidente del Laboratorio Piceno della dieta mediterranea, Lando Siliquini, per finire con il direttore generale della società agricola ‘Montemonaco Srl’, Franco Jommi. La ‘pasta di miss Italia’, conosciuta anche così visto che è pubblicizzata dalla montegiorgese Carlotta Maggiorana, attuale detentrice della fascia più ambita tra le ragazze, e i prodotti della dieta mediterranea, coltivati nello stesso territorio riconosciuto come ‘terra del buon vivere’, insieme potranno caratterizzare e promuovere ancora di più la zona montana dei Sibillini.

L’incontro non poteva che terminare con una prova pratica, lo show cooking dello chef Roberto Santarelli che ha preparato un degustazione con le diverse qualità della pasta di ‘Montemonaco’ 100 % farina di legumi bio.

a. c.