Covid-19 Tamponi
Covid-19 Tamponi

Fermo, 1 agosto 2021 - La variante Delta del Covid 19 colpisce nel Fermano e lo fa duramente a causa di un focolaio scoppiato ad un matrimonio in cui sono convolati a nozze una giovane fermana, residente a Roma, e un ragazzo di un paesino dell’entroterra. Il matrimonio si è celebrato domenica scorsa e poi gli invitati, molti dei quali di contrada Caldarette d’Ete, si sono ritrovati a Cupra Marittima per festeggiare.

È durante il banchetto nuziale che si sarebbe consumato l’inghippo. Le poche gocce di pioggia cadute nel pomeriggio hanno spinto gli organizzatori a spostare i festeggiamenti al chiuso dove, visto il caldo, è stato attivato il condizionatore dell’aria. Ma il virus era 'nell’aria' ed è proprio attraverso l’aria che ha colpito. Un paio di giorni dopo ecco i primi sintomi e i tamponi positivi, fino ad arrivare a 38 contagiati. Un numero che potrebbe crescere visto che molti degli invitati hanno appreso la notizia del potenziale contagio soltanto venerdì e sono quindi in quarantena volontaria in attesa del risultato dei tamponi.

Al momento nessuna delle persone presenti al banchetto, vaccinate con due dosi, è risultata positiva. Ieri sono partite le verifiche del servizio d’igiene dell’Asur per capire da dove abbia preso il via il contagio. Si sospetta che il virus possa essere arrivato direttamente dalla Gran Bretagna, visto che alla cerimonia erano presenti diversi amici dello sposo provenienti da Londra. I responsabili Asur stanno cercando di stabilire se gli inglesi giunti in Italia abbiano rispettato le regole della quarantena imposte per chi arriva dalla Gran Bretagna.



Coronavirus 31 luglio 2021 Marche, bollettino Covid. Incidenza da zona gialla - Indice Rt Emilia Romagna, Marche e Veneto: i dati del nuovo monitoraggio settimanale

Intanto anche in virtù di questo focolaio, nelle Marche è stato registrato ieri un nuovo picco di contagi. Il Gores regionale infatti sottolineava che erano stati rilevati 165 nuovi positivi al Covid. Il tasso di incidenza supera i 50 casi positivi (52,48) su 100mila abitanti per la prima volta dopo la fine della terza ondata pandemica. I ricoverati sono 27 (+1 rispetto alle 24 ore precedenti), di cui 5 in terapia intensiva. Non ci sono stati nuovi decessi e il totale resta fermo a 3.039. Secondo i dati del Servizio Salute della Regione Marche sono stati analizzati complessivamente 2.981 tamponi: 1.792 nel percorso diagnostico screening (positività 9,2%) e 1.189 guariti. Cinquanta i contagi registrati nella provincia di Ancona, 45 in quella di Fermo, 28 in quella di Pesaro Urbino, 24 in quella di Macerata, 6 in quella di Ascoli Piceno, 12 fuori regione. Intanto sul fronte delle vaccinazioni, ieri prima serata del camper per le somministrazioni in piazza Matteotti a Porto San Giorgio. E oggi si replica con gli stessi orari: dalle 20 alle 23. Ci si può presentare senza prenotazioni.

Covid: le ultime notizie

Covid: l'identikit dei nuovi contagiati. Pesano gli Europei

Zona gialla, le regole: dai ristoranti alle mascherine al Green Pass: cosa si può fare

Vaccino Covid, nelle Marche partiti cinque camper. Ecco tutte le tappe