Il Palio del Mare. La Faleriense diventa verde. I Delfini bissano il successo

A 21 anni di distanza dall’ultima vittoria il rione di Orietta Cicchiné torna a festeggiare: gara emozionante che rimescola le carte.

Il Palio del Mare. La Faleriense diventa verde. I Delfini bissano il successo

Il Palio del Mare. La Faleriense diventa verde. I Delfini bissano il successo

La Faleriense si tinge di verde, la vittoria del Palio del Mare è dei Delfini: seconda vittoria per il rione di Orietta Cicchinè, a 21 anni di distanza dall’ultima volta. Un risultato storico che rimescola le carte della competizione dopo le due doppiette di Squali (2018,2019) e Balene (2022,2023), e che dà speranza anche ai rioni più piccoli. Una staffetta straordinaria, la più avvincente da quando il Palio è tornato a riempire il lungomare sud: partenza super degli Squali che nelle prime frazioni prendono il largo su tutti, seguiti da Sirene e Delfini, poi alla frazione numero 7 arriva il momentaneo sorpasso verde, reso vano dal controsorpasso dei gialli nel passaggio successivo e con la minaccia sirene sempre incombente.

La gara sembra ormai decisa, con Balene a sorpresa fuori dai giochi e Cavallucci in leggero ritardo sul gruppo di testa, ma proprio nell’ultimo giro, con l’over 40 Maurizio Pagnotta i delfini rimontano e sul rettilineo finale sprintano per tagliare il traguardo davanti a tutti. Incontenibile la gioia del rione e soprattutto dell’allenatore Danilo Splendiani, commosso all’arrivo dei suoi, per quella che resta un’impresa unica. Con il recordman Pagnotta hanno corso, formando la squadra vincitrice, Valentina Troiani, Maicol Luciani, Giada Marinangeli, Nicolò Garbanelli, Tommaso Franceschelli, Alice Pagnotta, Leonardo Marconi, Riccardo Rubicini e Federico Marinangeli.

Argento per gli squali, terzo posto per le Sirene; quarti i Cavallucci e ultimi i campioni uscenti delle Balene. Il Palio, però, è molto più della staffetta finale e come sempre ha regalato divertimento, musica e colore a tutto il lungomare sud grazie ai fantastici carri allegorici e agli oltre 600 figuranti, instancabili per tutto il tragitto. Un’energia coinvolgente suscitata dai temi scelti: le bolle di sapone per le Balene; "Cavallucci Airlines" per i Cavallucci; mentre i Delfini hanno messo in scena la torre dell’orologio assediata da pirati, le Sirene il carnevale di Rio e gli Squali il mistero degli abissi. Ancora una volta la manifestazione estiva organizzata dall’Atletica Porto Sant’Elpidio, con il coordinamento dei caporioni e del direttivo del Palio del Mare, ha soddisfatto le aspettative.

Nadir Tomassetti