Non si ferma più il regista fermano Michele Moscatelli, i suoi lavori conquistano spazio e visibilità, oltre a premi internazionali di grande importante. L’ultima fatica di Moscatelli si intitola ‘Anna Rosenberg’, un thriller ad alta tensione interpretato da Claudia Gerini. Il film è già in visione su Sky primafila e presto sarà sulle tv nazionali e nelle sale cinematografiche, in Francia la distribuzione è prevista per gennaio 2022. Convocata al commissariato, "per un affare che la concerne", Anna Rosenberg, vivrà un thriller Kafkiano sotto alta tensione. Contabile disoccupata, vittima della...

Non si ferma più il regista fermano Michele Moscatelli, i suoi lavori conquistano spazio e visibilità, oltre a premi internazionali di grande importante. L’ultima fatica di Moscatelli si intitola ‘Anna Rosenberg’, un thriller ad alta tensione interpretato da Claudia Gerini. Il film è già in visione su Sky primafila e presto sarà sulle tv nazionali e nelle sale cinematografiche, in Francia la distribuzione è prevista per gennaio 2022. Convocata al commissariato, "per un affare che la concerne", Anna Rosenberg, vivrà un thriller Kafkiano sotto alta tensione. Contabile disoccupata, vittima della delocalizzazione della sua società e autrice di romanzi, e` di fronte a un capitano di polizia pronto a tutto per farla cadere, Anna si ritrova confrontata alla storia del suo passato, alle sue scelte educative, alla sua vita sociale e dei suoi scritti giudicati responsabili dei drammi peggiori. Tre personaggi in un ambiente unico, in cui si scontrano paranoia, odio, antisemitismo e abuso di potere. Temi fortemente attuali che sono valsi alla pellicola importanti riconoscimenti. Il film ha partecipato a uno dei festival più importanti del sud della Francia, Les Hérault du Cinéma, a Cap d’Agde. La proiezione c’è stata il 17 settembre 2021 alla presenza del regista Michele Moscatelli e dell’attore Christophe Favre, seguita dalla passerella prestigioso tappeto rosso e presentazione del film al pubblico. Il festival ha numerosi invitati, con i più importanti produttori, distributori e attori del cinema e della televisione francese. Il film era già stato presentato nell’ambito della 77esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in presenza di Cate Blanchett e ha partecipato a molti festival internazionali in varie parti del mondo, in Usa, Canada, Inghilterra ma anche in Cina, 11 i premi ricevuti, dal regista e dai suoi attori, Claudia Gerini è stata premiata come Miglior attrice al Terra di Siena e al Florencefilm award, ma anche all’Alternative film festival di Toronto. Miglior regia al Vancouver Indipendent Film Festival e al Niagara Canada International Film Festival.

La star francese Christophe Favre nei panni del capitano Duval, è stato premiato come miglior attore al Terra di Siena. Moscatelli, fermano doc, vive a Parigi, è sempre stato affiancato per la fotografia dal maestro Giorgio Tonti che ha lavorato con il grande Orson Welles. Le musiche originali sono state composte dal compositore Fabien Garosi. L’autore della sceneggiatura André Delauré, scrittore di romanzi di successo, si è ispirato a fatti reali, racconta attraverso Anna Rosenberg gli abusi di potere, la violenza psicologia e fisica sulle donne, facendola diventare un’eroina: "È stato un onore dirigere questo film impegnato per la difesa dei diritti delle donne e la denuncia di tutti gli abusi di potere, spiega Michele con emozione. Il prossimo film di Michele Moscatelli è già in produzione e sarà una commedia, il casting si sta già definendo con la partecipazione di attori rilevanti del cinema francese.

a. m.