Iniziati i Lavori per la Nuova Passerella sull'Ete Morto a Sant'Elpidio a Mare

Il Genio Civile Marche Sud ha iniziato i lavori per la passerella su cui saranno convogliati i servizi di luce, acqua e gas. Il bando scade il 13 luglio ed i lavori si concluderanno a ottobre. Grazie alla disponibilità dei residenti, i tempi sono stati accelerati.

Iniziati i Lavori per la Nuova Passerella sull'Ete Morto a Sant'Elpidio a Mare

Iniziati i Lavori per la Nuova Passerella sull'Ete Morto a Sant'Elpidio a Mare

Si pensava iniziassero a metà luglio, invece già ieri le ruspe del Genio Civile erano al lavoro sull’argine dell’Ete Morto, per gli scavi necessari a realizzare la passerella su cui convogliare tutti i servizi (luce, acqua e gas) oggi dislocati sull’attuale ponte di Casette d’Ete. Ponte che, a ottobre, quando inizieranno i lavori per il nuovo, a un’unica campata e due passerelle laterali ciclopedonali, dovrà essere demolito. "In questo modo, acceleriamo i tempi e la ditta che si aggiudicherà l’appalto di 3,1 milioni (il bando scade il 13 luglio) potrà procedere celermente. Abbiamo potuto realizzare questi primi lavori (ci vorrà una settimana, ndr) grazie alla pronta disponibilità dei residenti", ringrazia Vincenzo Marzialetti, dirigente del Genio Civile Marche Sud presente sul posto con i progettisti. Completati gli scavi sulle due sponte, "costruiremo la passerella (che in un secondo momento potrà essere anche pedonale, ndr) e vi sposteremo tutti i servizi, interrompendoli durante la notte, per creare il minimo disagio".