"Nonostante un vento non esattamente favorevole il nostro viaggio continua" afferma con soddisfazione Francesco Rapaccioni, direttore artistico e conduttore della rassegna ’Il porto degli autori’. "Infatti – aggiunge – le disposizioni sanitarie vigenti ci impongono note restrizioni, ma non limitano la nostra voglia di confronto e crescita culturale". Saranno 5 gli autori che saranno ospitati con le loro ultime fatiche letterarie in tre suggestivi spazi cittadini per presentarle al pubblico. La...

"Nonostante un vento non esattamente favorevole il nostro viaggio continua" afferma con soddisfazione Francesco Rapaccioni, direttore artistico e conduttore della rassegna ’Il porto degli autori’. "Infatti – aggiunge – le disposizioni sanitarie vigenti ci impongono note restrizioni, ma non limitano la nostra voglia di confronto e crescita culturale". Saranno 5 gli autori che saranno ospitati con le loro ultime fatiche letterarie in tre suggestivi spazi cittadini per presentarle al pubblico. La rassegna, promossa dall’assessorato alla cultura torna per la terza volta ad animare l’autunno, a partire da sabato prossimo quando, alle 17, nel teatro comunale, Daniele Salvi presenterà il volume ’La post regione: le Marche della doppia ricostruzione’. Insieme all’autore ci sarà il noto doppiatore Luca Violini, con il sindaco Loira e l’assessore alla cultura e al turismo, Baldassarri, che porteranno il saluto. In questa terza edizione sono presenti nomi notissimi del panorama nazionale, a cominciare dalla vincitrice del Premio Campiello Donatella Di Pietrantonio, che arriverà a Porto San Giorgio sabato 21 novembre a pochi giorni dall’uscita del suo nuovo attesissimo romanzo. Imperdibile l’incontro con Lucia Tancredi che si svolgerà sabato 7 novembre nella sontuosa cornice di Villa Bonaparte, progettata da Ireneo Aleandri, oggetto del libro presentato. Non mancano gli autori marchigiani, in questo caso Loretta Emiri con "Mosaico indigeno" e Marco Tombolini (sabato 12 e sabato 19 dicembre), due proposte assai originali e interessanti. "L’apertura di sabato prossimo – sottolinea Rapaccioni – è nel segno forte e deciso delle istituzioni: un volume sui primi cinquant’anni della Regione Marche e sulla doppia ricostruzione post sisma e post pandemia curato da Daniele Salvi". "Questa rassegna è cresciuta nel corso degli anni e si è arricchita del contributo di scrittori provenienti da diversi percorsi – sostiene l’assessore Baldassarri –. Ciò ha garantito l’attenzione di un pubblico eterogeneo e crescente proprio come dicono le cronache riferite agli ultimi incontri. Il nostro lavoro proseguirà con la definizione di altri appuntamenti per l’inizio del prossimo anno". Tutti gli incontri si svolgeranno alle 17 con ingresso gratuito. Sono obbligatorie le prenotazioni: entro le 13 del venerdì precedente l’incontro è necessario l’invio di una mail all’indirizzo samantha.sollini@comune-psg.org indicando nome e cognome dei partecipanti, numero di telefono e data di riferimento.

Silvio Sebastiani