Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

"La fiera di San Giorgio è un segnale di ripartenza"

Scriboni ottimista: "Abbiamo belle speranze di riprendere con il commercio e il turismo". Intanto massiccia adesione all’appuntamento di domenica

La presentazione della fiera di San Giorgio avvenuta ieri mattina
La presentazione della fiera di San Giorgio avvenuta ieri mattina
La presentazione della fiera di San Giorgio avvenuta ieri mattina

"La Fiera ci proietta verso la stagione, abbiamo belle speranze di riprendere con il commercio ed il turismo". E’ l’auspicio che Maria Teresa Scriboni di Confcommercio Marche centrali ha espresso ieri nella conferenza stampa di presentazione della fiera di San Giorgio in calendario domenica. Auspicio condiviso dall’assessore al commercio, Christian De Luna, il quale ha altresì evidenziato come la fiera costituisca il primo grande evento del 2022 anticipatore del ricco tabellone della festa del patrono. Se il tempo farà il galantuomo ci sono le premesse perché la fiera riscuota un successo se possibile maggiore rispetto alle precedenti edizioni. Quella di quest’anno è la 33esima. La più significativa delle premesse favorevoli al successo della fiera è rappresentata dal recupero dell’evento dopo due anni di interruzione. Altro elemento che depone per il successo la nutrita partecipazione degli ambulanti: oltre 230 i posti assegnati a cui si aggiungeranno gli ‘spuntisti’, coloro che arrivano il mattino disponibili ad occupare, se ci sono, posti liberi. Attualmente ce ne sono 70. Le bancarelle si sistemeranno in tutte le vie a sud del viale Buozzi comprese tra lo stesso viale e via Annibal Caro. Ci saranno inoltre 13 espositori sul viale Buozzi, mentre in piazza Matteotti si sistemeranno gli stand delle associazioni di volontariato: Avis, Croce Azzurra, Protezione civile, Gran concerto bandistico, Emergency, club L’Ancora e 4 zampe. Abbinata alla fiera, sul viale don Minzoni ci sarà la Coldiretti con “Campagna amica” 14 aziende delle province di Fermo e Ascoli, le quali proporranno prodotti alimentari tipici. Le bancarelle invaderanno la città dalle 8 alle 22. La sola loro presenza è motivo di festa e stimolo a passeggiare curiosando ed effettuando lo shopping in tutta tranquillità essendo la città vietata al traffico. I parcheggi periferici collegati al centro con bus navetta gratis: dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,30. Il vice comandante della polizia municipale Fabrizio Ferranti ha comunicato che in occasione della fiera non vi saranno interruzioni del traffico sul lungomare per i lavori.

Silvio Sebastiani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?