Monteleone (Fermo) 5 Settembre 2018 – Nel primo pomeriggio di ieri, a Monteleone di Fermo, i carabinieri della stazione di Servigliano in azione congiunta con i colleghi della Compagnia di Montegiorgio, coordinati dal capitano Gianluca Giglio, hanno arrestato P.G., latitante albanese di 39 anni.

L’uomo era ricercato da mesi, a seguito di una condanna per il reato di favoreggiamento della prostituzione commesso sul territorio della Provincia di Teramo (marzo del 2005) e per diversi episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti risalenti agli anni 2006 e 2007.

L’attività investigativa, condotta dai militari di Servigliano, ha consentito di raccogliere informazioni utili che hanno portato a scoprire la residenza dell’uomo nel piccolo centro di Monteleone di Fermo. A seguito di un articolato servizio di osservazione, pedinamento e controllo, i carabinieri sono intervenuti senza che il latitante avesse possibilità di fuga. L’uomo è stato subito trasferito presso il carcere di Fermo, dove sconterà la pena residua di 8 anni, 10 mesi e 15 giorni di reclusione.