Carlo Macchini ricevuto al palazzo comunale
Carlo Macchini ricevuto al palazzo comunale
Una gran bella soddisfazione, un momento di grande orgoglio. Il sindaco Paolo Calcinaro ha ricevuto a palazzo comunale il ginnasta fermano azzurro Carlo Macchini, tornato in questi giorni dopo aver iniziato a frequentare il corso per allievi agenti delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, nel cui gruppo...

Una gran bella soddisfazione, un momento di grande orgoglio. Il sindaco Paolo Calcinaro ha ricevuto a palazzo comunale il ginnasta fermano azzurro Carlo Macchini, tornato in questi giorni dopo aver iniziato a frequentare il corso per allievi agenti delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, nel cui gruppo sportivo è entrato a far parte, come primo ginnasta. Con la tuta e la maglietta con scritto Polizia, Macchini è stato salutato dal primo cittadino, insieme all’assessore allo sport Alberto Scarfini, ad Alvaro Luzi della Fermo 85 da cui proviene l’atleta, da Luigi Peroli, fermano, tutor dell’Accademia della FGI e da Vincenzo Garino, delegato provinciale Coni. Macchini ha raccontato l’avvio di questa esperienza, le emozioni, la responsabilità di dover rappresentare la sua disciplina sportiva e la sua città di provenienza, Fermo appunto, cui è molto legato e che per questo atleta tifa e lo sostiene. Dopo aver vinto, infatti, il concorso in Polizia, ed essere stato arruolato come allievo agente, doveva iniziare a frequentare il corso di formazione ma, a causa dell’emergenza sanitaria, era stato rinviato. Il gruppo sportivo del dipartimento della pubblica sicurezza, nato nel 1954 con la convenzione tra il Ministero dell’Interno ed il Coni si dedica alla preparazione di atleti di alto profilo in 43 discipline che vengono praticate in 9 centri nazionali (tra i numerosi risultati di prestigio ben 92 medaglie olimpiche). Le Fiamme Oro affiancano, nella Federazione Ginnastica d’Italia l’aeronautica militare e l’esercito italiano.