Analisi di laboratorio
Analisi di laboratorio

Fermo, 15 marzo 2019 - E’ fuori pericolo il 16enne di Petritoli ricoverato all’ospedale «Torrette» di Ancona a causa di una meningite batterica. Il ragazzo non si trova più in rianimazione in coma farmacologico, ma è stato trasferito nella divisione Malattie infettive, in attesa di essere dimesso.

Dunque, il giovane studente del liceo Scientifico di Fermo, ha reagito nel modo migliore alle terapie ed è vigile. Una notizia che fa tirare un sospiro di sollievo ai genitori, ai parenti, agli amici e a tutti quelli che hanno cuore le sorti del ragazzo. La situazione era precipitata dopo che lo studente era giunto al pronto soccorso del «Murri di Fermo, sabato scorso.

Il sospetto dei medici era stato confermato dall’esito degli esami ed era emerso così che il 16enne era affetto da una sepsi da meningococco. Dopo essere stato ricoverato per alcune ore in rianimazione e visitato a lungo dai medici del reparto di Malattie infettive, gli specialisti avevano optato per un trasferimento d’urgenza ad Ancona.

Una volta accertato il caso di meningite batterica, una delle più pericolose, l’Area Vasta 4 aveva fatto scattare la profilassi tra le persone che erano state a stretto contatto con il ragazzo, tra queste i genitori, i parenti e gli studenti della sua classe. Una profilassi preventiva, ma soprattutto tempestiva, che ha permesso di evitare ogni rischio. Dunque, non c’è motivo di allarmarsi, la situazione è sotto controllo.

f. c.