Nel ricordo di Gaia Roganti Torna la mostra fotografica

"L’altra metà del cielo. L’universo femminile in uno scatto" è il titolo della quinta edizione del concorso: sono già arrivati una trentina di opere .

Nel ricordo di Gaia Roganti  Torna la mostra fotografica

Nel ricordo di Gaia Roganti Torna la mostra fotografica

"L’altra metà del cielo. L’universo femminile in uno scatto" è la denominazione del quinto concorso fotografico organizzato da “Sempre Gaia” l’associazione culturale nata con lo scopo di diffondere l’amore verso tutte le forme d’arte con particolare riguardo alla fotografia tanto cara a Gaia Roganti, la giovane scomparsa nel 2019 in un tragico incidente stradale. Massimiliano Roganti, presidente dell’associazione e padre della ragazza, spiega: "Con il concorso siamo partiti anche quest’anno, iniziamo il primo luglio e sono già arrivati una trentina di scatti. Il tema è tutto al femminile: chiediamo foto che parlino di donne, delle loro esperienze, dei loro amori, delle loro lotte, delle loro passioni. Come sempre c’è una sezione dedicata ai più piccoli sullo stesso tema". Il concorso fotografico si avvale del patrocinio di Comune, Regione, commissione pari opportunità, Pro Loco. Fruisce anche della collaborazione dei fotografi della fototeca provinciale, che di recente hanno promosso una mostra a Milano sulla fotografia di Mario Dondero e che nel concorso di quest’anno faranno parte della giuria. La partecipazione è aperta a tutti e gratuita. Per concorrere basta inviare foto alla pagina Fb @ concorsogaia. La finale con le premiazioni il 20 agosto nella Rocca Tiepolo dove ci sarà anche una performance di Cesare Catà.

L’evento è stato presentato al bar Mirò alla presenza di numerosi amici di Roganti. Tra i presenti il sindaco, Valerio Vesprini, l’assessore alle pari opportunità, Carlotta Lanciotti e il consigliere regionale della Lega Marco Marinangeli. Secondo quest’ultimo il concorso rientra nella mentalità di mettere insieme le eccellenze della città e farle conoscere, in tal modo promozionando la stessa città: "Bene quindi la collaborazione tra “Sempre Gaia” e la ludoteca. Come Regione, oltre al patrocinio ho voluto dare un contributo per un’iniziativa che merita attenzione per lo sviluppo di un forma artistica e per far conoscere il territorio".

Per l’assessore Lanciotti: "Di assoluto rilievo il fatto che il concorso veda al centro la figura della donna. Siamo ansiosi di vedere che cosa produrranno gli artisti fotografi. Siamo contenti di aver messo a disposizione per la serata finale la Rocca Tiepolo, il nostro maggiore monumento". In chiusura anche il primo cittadino dichiara di apprezzare il tema scelto: "Vengo da una famigli matriarcale con nonna, mamma, moglie e figlia e posso dimostrare quanto importante sia la donna nella nostra vita".

Silvio Sebastiani