Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 lug 2022
gaia capponi
Cronaca
12 lug 2022

Palio dei bimbi, che bel ritorno La grande festa di Torre di Palme

La contrada del priore Samuele Bruni ha vinto la gara, ma tutti i più piccoli sono stati i veri protagonisti

12 lug 2022
gaia capponi
Cronaca

di Gaia Capponi

Il Palio dei Bambini 2022 è stato vinto dalla contrada Torre di Palme. Dopo due anni di stop, l’evento che appassiona i più piccoli contradaioli fermani è tornato in piazza del Popolo. Dieci concorrenti per ciascuna contrada, esclusivamente frequentanti le scuole elementari, vestiti di tutto punto con maglia, fazzolettone e accompagnati dai rispettivi Priori, hanno dato inizio alla sfida con la benedizione di don Michele Rogante, delegato della curia al consiglio di Cernita. Nella prima prova ‘Adamo ed Eva’ si sono cimentati in coppia su un articolato percorso mantenendo un pomo tra le rispettive fronti; ancora in coppia nella ‘Corsa a tre gambe’; una sorta di canestro è stato il gioco dell’Assalto alla fortezza’; centrare il bersaglio mantenuto dai Priori era lo scopo del ‘Colpisci lu Marguttu’ mentre comporre lo stemma tramite la realizzazione di un puzzle, quello dell’ultimo gioco ‘Tutti per uno’. A correre la staffetta finale, le prime cinque classificate nei giochi precedenti: Campiglione, Campolege, Pila, San Bartolomeo e Torre di Palme. Al foto finish i giudici di gara coordinati dai vicepresidenti della Cavalcata Andrea Monteriù e Roberto Montelpare, tra i cori festanti del numeroso pubblico presente, hanno ufficializzato la vittoria dei colori gialloverdi assegnando il drappo, tradizionalmente dipinto da Celeste Petrini, ai piccoli contradaioli di Torre di Palme: Sofia Bordin, Linda e Giosuè Bizzarri, Giacomo Acciarri, Marta Matricardi, Ginevra Ciccalè, Enrico Streccioni, Nicola Belà, Pietro Matricardi, Ruben Ubaldi, Nicolò Diomedi, Beatrice Gironacci, Giulia Bordin, Riccardo Santini con la piccolissima Camilla Bruni come jolly portafortuna, coordinati da Alice Papetti, Vissia Capriotti, Roberto Ciccalè e Noemi Mandolesi. "Anticipare la manifestazione, solitamente fissata post Palio, ai giorni che ci porteranno alla corsa dei cavalli del 15 agosto è stata una scelta azzeccata – ha dichiarato il Priore, Samuele Bruni– così pure spostare la location nel salotto buono della città. È vero che ‘l’importante è partecipare’ ma vedere i volti festanti e gioiosi è stato bello. Spero che sia un momento che permetta di avvicinare un sempre maggior numero di giovani all’ambiente della contrada".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?