Paola Francesca Iozzi, Fermana di Montefalcone, Drammaturga, Attrice e Scrittrice Impegnata

Paola Francesca Iozzi, fermana di Montefalcone Appennino, è stata protagonista della festa del quartiere Rebibbia- Ponte Mammolo di Roma con una lettura teatrale dal titolo 'Detenuti a cielo aperto'. Un tema particolare, alleggerito dall'ironia della scrittrice, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle difficoltà dei familiari dei detenuti.

Diplomata in recitazione, pluri laureata, passione assoluta per il teatro, lei è Paola Francesca Iozzi, fermana di una frazione di Montefalcone Appennino. Nella vita è insegnante, nel resto del suo mondo è drammaturga, attrice, produttrice, svolge laboratori teatrali per adulti; ma anche scrittrice impegnata. Nei giorni scorsi, è stata protagonista della festa del quartiere Rebibbia- Ponte Mammolo al Parco Cicogna di Roma, dove i noti attori Caterina Guzzanti e Alessandro Tiberi, hanno interpretato una lettura teatrale scritta dalla stessa artista Fermana dal titolo ‘Detenuti a cielo aperto’, concentrata sulla vita dei famigliari dei detenuti. Un tema particolare, alleggerito dalla sottile ironia che la scrittrice ha utilizzato per il testo già di per sé drammatico. Si sono alternate le voci dei familiari che fanno visita ai propri cari detenuti e le voci dei detenuti stessi. L’obiettivo è stato sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni generali dei familiari dei detenuti e sulle loro difficoltà.