Neonati
Neonati

Fermo, 5 gennaio 2019 - Con il cuore in gola sono riusciti a raggiungere in macchina l’ingresso dell’ospedale con la mamma praticamente partoriente e, grazie all’intervento di un’infermiera e dell’agente privato della Fifa Security addetto alla sicurezza del Murri, la storia ha potuto registrare un lieto fine. Una fiaba moderna post natalizia che, a un certo punto, ha assunto più che altro i risvolti delle più classiche serie medical drama americane. E’ accaduto ieri notte e tutto si svolto in pochissimo tempo. Una giovane coppia di Porto Sant’Elpidio, lei in dolce attesa, sta dormendo tranquillamente nel letto della propria abitazione.

All’improvviso la giovane mamma accusa dolori e contrazioni: nel giro di pochi istanti si rompono le acque e i due si rendono conto che il parto è imminente. Non c’è tempo di chiamare un ambulanza e così scatta la disperata corsa in ospedale. Il marito a tutta velocità si dirige verso il Murri. E’ una corsa contro il tempo, la bambina in grembo spinge per uscire e, quando la coppia arriva davanti allo scivolo dell’ingresso ospedaliero, ha già la testa fuori dal ventre. Interviene il vigilantes privato, la piccola non riesce ad uscire, interviene anche un’infermiera, che prende una sedia a rotelle. I due caricano la giovane sulla carrozzina e, mentre l’agente spinge per cercare di raggiungere il reparto di ginecologia prima possibile, l’infermiera tiene ferma la testa della neonata per evitare il peggio. L’improvvisato gruppo di soccorso arriva in reparto: i medici fanno appena in tempo a mettere la mamma su un lettino ed il parto avviene in modo fulmineo. La piccola è sana e salva, si chiama Elisia, e tra qualche anno potrà raccontare il modo incredibile in cui è venuta alla luce.