Pioggia impedisce giro in bici per festa delle bandiere a Porto San Giorgio, Comune Ciclabile 2022

Porto San Giorgio è diventato Comune Ciclabile grazie alle politiche ed infrastrutture che favoriscono la mobilità sostenibile. La città è anche punto di partenza per escursioni cicloturistiche e si avvale di due piste ciclabili: una lungo il lungomare e una lungo Viale Cavallotti.

Causa pioggia delle manifestazioni promosse per la festa delle bandiere è saltata una delle più simpatiche, vale a dire il giro in biciclette per le vie della città organizzata insieme alla Fiab da cui Porto San Giorgio ha avuto il riconoscimento di Comune Ciclabile per l’impegno profuso nella realizzazione di politiche ed infrastrutture che favoriscano la mobilità sostenibile e in particolare l’utilizzo della bicicletta come mezzo di mobilità urbana. Questo impegno ha portato nel 2022 al riconoscimento di Comune Ciclabile, che gli permette di fregiarsi della bandiera gialla. Porto San Giorgio punta molto anche sullo sviluppo del cicloturismo. Il suo territorio è infatti attraversato dalla costruenda Ciclovia Adriatica, importante ciclabile nazionale che corre lungo la costa dal Veneto alla Puglia, una delle dieci ciclovie del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche finanziate con fondi europei dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Inoltre Porto San Giorgio è ideale punto di partenza per escursioni cicloturistiche verso l’entroterra . La rete ciclabile cittadina si avvale di due piste: la ciclabile del lungomare, parte integrante della Ciclovia Adriatica, che verso nord prosegue in continuità nel territorio dei Comuni limitrofi, mentre in futuro proseguirà verso sud attraverso il ponte ciclopedonale sul fiume Ete Vivo e la pista ciclabile lungo Viale Cavallotti Via Francesco Crispi Via della Resistenza.