Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 lug 2022
13 lug 2022

Pista ciclabile senza pace Un comitato per dire ’no’

C’è anche una petizione per il doppio senso di marcia sul lungomare nord. Il vice sindaco: "Vesprini li ha convocati, abbiamo delle soluzioni"

13 lug 2022

Non c’è pace per la pista ciclabile sul lungomare. A parte le contestazione dei balneari per il fatto che la sua costruzione abbia comportato l’eliminazione di un centinaio di posti auto, sta sorgendo un comitato di cittadini addirittura per il suo spostamento in altra sede. Dove però non lo dicono. Inoltre alcuni concessionari del lungomare nord hanno rivolto una petizione all’amministrazione perché nel tratto iniziale nord dello stesso lungomare venga applicato il doppio senso di marcia, attualmente vige il senso unico sud-nord che non consente di accedere ad un ampio parcheggio a chi proviene da nord.

"Il sindaco li ha convocati perché abbiamo delle soluzioni da proporre per la questione da loro posta come per altri interventi migliorativi della ciclabile soprattutto per ciò che riguarda la sicurezza e il recupero di postegg". Così ha commentato l’assessore alla viabilità nonché vicesindaco, Lauro Salvatelli, annunciando novità per la pista entro questa settimana o l’inizio della prossima. Sembra di capire che non vi siano problemi a soddisfare la petizione dei balneari della zona nord. L’amministrazione è stata chiamata anche a pronunciarsi circa l’effettuazione o meno del servizio bus navetta con la Steat per il trasporto dei bagnanti dai grandi parcheggi periferici, in cui lasciare la macchina, ai vari stabilimenti. Il provvedimento fu previsto dall’amministrazione Loira per fronteggiare in qualche modo la perdita di parcheggi con la creazione della ciclabile. La stessa vecchia amministrazione aveva anche stabilito l’applicazione del senso unico nord-sud sul lungomare. Di conseguenza l’amministrazione Vesprini si è trovata di fronte da un lato a questa impostazione, e dall’altro al senso unico inverso in vigore nel tratto di lungomare tra via Cimarosa e via Marche, in adozione provvisoria per consentire lo svolgimento dei lavori relativi alla pista ciclabile. Stante la situazione il sindaco Vesprini, e l’assessore alla viabilità Salvatelli hanno espresso direttiva nel senso di prevedere la sospensione dell’attuazione degli interventi di modifica della circolazione prevista dalla passata amministrazione e di mantenere l’attuale senso di marcia sud-nord sul lungomare da via Cimarosa a sud a via Marche a nord, Un pasticcio che forse sarebbe stato opportuno evitare per non far indignare ancora di più di quanto non lo siano già gli operatori e la gente in generale.

Silvio Sebastiani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?