Preparativi per la fiera d’autunno

La Fiera di Autunno di Porto San Giorgio offre l'opportunità di sostenere gli operatori commerciali in un periodo difficile, con 200 ambulanti, prodotti a km 0, associazioni di volontariato e un tema natalizio. Sicurezza garantita dalle forze dell'ordine e dalla Polizia Locale in doppio turno.

Domenica prossima, 19 novembre, a Porto San Giorgio si svolgerà la grande fiera di autunno. Nata da un’intuizione dell’assessore pro tempore al commercio e turismo, Catia Ciabattoni, allo scopo di finanziare le manifestazioni natalizie con l’affitto dei posteggi agli ambulanti, la fiera di autunno negli anni è venuta sempre più assumendo la funzione di sostegno agli operatori in un periodo commercialmente fiacco e di promozione della città e delle sue iniziative. Ha sempre registrato un pienone di gente, indipendentemente dalle condizioni meteo.

Oltre 200 gli ambulanti che si sistemeranno in tutte le strade comprese tra via Annibal Caro a sud e il viale Buozzi a nord. Sul viale don Minzoni dovrebbero disporsi le bancarelle di aziende della Coldiretta e in piazza Matteotti le associazioni di volontariato, quali Croce Azzurra, Protezione civile, Avis, Quattro Zampe. Saranno una quindicina le aziende della Coldiretti che interverranno.

Proporranno prodotti a chilometri zero: fratta, carne e verdure. Gli assessori al commercio e turismo, Giampiero Marcattili, e alla cultura, Carlotta Lanciotti approfitteranno dell’occasione per presentare il Natale. Il tema del Natale a cui tutti dovranno uniformarsi, a cominciare dai commercianti con le vetrine, sarà: "Dal regno di ghiaccio al castello dei presepi".

Come sempre verrà organizzato un bus navetta gratuito dai parcheggi periferici al centro città e a vegliare sulla sicurezza dei cittadini,, oltre alla forze dell’ordine, la polizia

locale con tutti suoi agenti impegnati in doppio

turno.

s. s.