Prevenzione, se ne parla all’Ast di Fermo

Il 27 febbraio si terrà un incontro tra la direzione dell'Ast di Fermo e i medici di medicina generale per presentare il programma di screening colon-retto e promuovere la collaborazione tra ospedale e territorio. Saranno presenti esperti di gastroenterologia, prevenzione, radiologia e oncologia. La sanità fermana sarà al centro dell'offerta sanitaria regionale.

La prevenzione è l’arma per proteggere le persone, per contenere i costi sanitari delle malattie, per affrontare il futuro con più serenità. Se ne parlerà il 27 febbraio, alle ore 21, nel corso di un incontro nel quale la direzione dell’Ast di Fermo, guidata dal direttore generale, Roberto Grinta, incontrerà i medici di medicina generale presso l’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Fermo grazie all’ospitalità concessa dal suo presidente, Anna Maria Calcagni. L’appuntamento, che ha per oggetto la presentazione del programma di screening colon-retto secondo le linee guida regionali e nazionali, sarà anche occasione per illustrare l’offerta dell’attività di chirurgia generale dell’Ast, diretta dal chirurgo Silvio Guerriero, e la sua capacità produttiva, rafforzando la già profonda interazione tra Ospedale e territorio con la sinergia tra i medici ospedalieri, quelli di medicina generale e i pediatri di libera scelta, per una sanità sempre più capillare nel Fermano. L’incontro, a cui prenderà parte il professor Giampiero Macarri, direttore del reparto Gastroenterologia del Murri, vede coinvolti anche Giuseppe Ciarrocchi, direttore del Dipartimento di Prevenzione, Gianluca Valeri, direttore dell’Uoc Radiologia, e Renato Bisonni, direttore dell’Uoc Oncologia. E’ il primo di una serie di incontri ad hoc che tratteranno oltre ai temi dell’area chirurgica anche gli sviluppi e le nuove tecniche della medicina internistica. "I professionisti della sanità fermana rappresentano un grande valore per la stessa sanità del nostro territorio provinciale che, in stretta collaborazione con le direttive della Regione, sarà al centro nella rete dell’offerta sanitaria e socio-sanitaria regionale, sottolinea Grinta, Un ringraziamento particolare al Presidente dell’Ordine dei Medici, Anna Maria Calcagni sempre attenta e vicina alle programmazione ed attività della Ast Fermo".