Investigatori davanti all'ufficio postale di sant'Elpidio a Mare preso di mira dai banditi
Investigatori davanti all'ufficio postale di sant'Elpidio a Mare preso di mira dai banditi

Sant'Elpidio a Mare (Fermo), 1 febbraio 2020 - Rapina a mano armata questa mattina, poco prima delle 8, ai danni dei portavalori che stavano portando i soldi delle pensioni all'Ufficio Postale centro di Sant'Elpidio a Mare. Bottino da 100mila euro.

false

Erano tre i malviventi, armati con fucili e una pistola, tutti con il volto coperto, che sono entrati in azione non appena il portavalori è sceso dal furgone con i due sacchi contenente i soldi e si apprestava ad entrare nell'ufficio postale dall'ingresso principale, davanti al quale c'erano circa venti anziani, in coda per riscuotere la pensione. 

Leggi anche "In un attimo mi sono ritrovata a terra"

I tre hanno minacciato con le armi il portavalori e nei momenti concitati della rapina, hanno strattonato qualche anziano ma, fortunatamente senza gravi conseguenze per nessuno, a parte un enorme spaventoArraffati i due sacchi pieni di soldi, i rapinatori si sono avviati verso la macchina parcheggiata poco distante, al bordo della quale c'era un complice e, al momento della fuga, sono stati sparati alcuni colpi d'arma da fuoco, pare ad altezza d'uomo. 

I tre sono riusciti a salir a bordo della Giulietta nera, senza targa, che da lì a poco è stata ritrovata, abbandonata, in mezzo a un campo, nella campagna tra Sant'Elpidio a Mare e Porto Sant'Elpidio, segno che c'era già pronta un'altra vettura con cui proseguire la fuga. Indagano i carabinieri.