Sant'Elpidio a Mare (Fermo), 9 marzo 2018 - E’ stata massiccia la risposta all’avviso per l’aggiudicazione dell’appalto dei lavori per la realizzazione di una rotatoria a Casette d’Ete (il cui importo a base d’asta è di 425mila euro), una infrastruttura di collegamento tra la provinciale Fratte e la zona di via Maria Gioia (dove insistono impianti sportivi e la scuola elementare ‘Della Valle’): circa 370 le richieste pervenute.

Le buste dovevano essere aperte mercoledì (dopo un primo rinvio da fine febbraio, a causa dell’emergenza neve) e invece, l’operazione è stata nuovamente rimandata, stavolta al 16 marzo, sperando che sia la volta buona. L’apposita commissione dovrà vagliare la regolarità e il quantum delle offerte pervenute, per procedere all’assegnazione dei lavori.

Entrando più nel dettaglio, l’opera in questione va a completare di un tratto della viabilità della popolosa frazione e comprende alcune opere di urbanizzazione primaria da realizzare lungo la strada di collegamento tra via Fratelli Rosselli e Corso Garibaldi, nella parte finale della frazione (in direzione mare). Praticamente, dalla provinciale Fratte, imboccando la rotatoria che si ricollega con via Cavour (e dunque la provinciale Brancadoro) sarà possibile aggirare il centro abitato di Casette. Era da tempo che si ventilava la possibilità di dotare la frazione di una simile infrastruttura la cui finalità è di agevolare e snellire il traffico nelle vie interne del centro urbano, in particolare nelle strade in cui insiste la scuola.

I lavori prevedono la realizzazione di un nuovo tracciato stradale, di una rotatoria per agevolare l’innesto tra questo e la provinciale, un impianto di pubblica illuminazione e i marciapiedi per collegare la zona della ‘Lara Cor’ al centro di Casette.