Santa Vittoria in Matenano, disagi per la popolazione dopo la chiusura dell'unico istituto di credito

La chiusura di un istituto di credito a Santa Vittoria in Matenano ha causato disagi alla popolazione, in particolare agli anziani. Nonostante la promessa di un bancomat, la situazione si trascina da mesi.

La chiusura dell’unico istituto di credito a Santa Vittoria in Matenano inizia a creare disagi fra la popolazione, in particolare quella più avanti con gli anni, e nonostante la promessa dell’attivazione di un bancomat la situazione ormai si trascina da mesi. In piazza della Repubblica a Santa Vittoria era presente l’unico istituto di credito del paese, nello specifico Banca Intesa Sanpaolo, che ha chiuso i battenti lo scorso marzo, un po’ come avvenuto in altre zone del territorio: Piane di Montegiorgio e Force, per fare un esempio, ma questo ha fatto decadere un servizio utile per la popolazione. "Avevamo già avuto un confronto con i dirigenti della banca – spiega il sindaco Fabrizio Vergari – si trattava di una chiusura programmata che interessava 1.000 sedi a livello nazionale in cui siamo incappati anche noi. Abbiamo chiesto comunque di garantire i servizi, tanto che ci era stato annunciato che entro maggio avrebbero provveduto ad installare almeno un bancomat. Purtroppo quasi quotidianamente contatto la sede centrale di Roma per sollecitare l’istallazione del bancomat che non è ancora arrivato. I cittadini sono sempre più esasperati, gli anziani sono quelli in maggiore difficoltà non potendo avere i contanti per le piccole spese quotidiane e la sede più vicina di Banca Intesa si trova a Servigliano cioè a 13 chilometri di distanza".

a. c.