Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

"Siamo la verà novità, basta con il passato"

Gli esponenti regionali, provinciali e locali di FdI hanno tenuto a battesimo la candidatura a sindaco di Gionata Calcinari

Gionata Calcinari con i vertici di Fratelli d’Italia
Gionata Calcinari con i vertici di Fratelli d’Italia
Gionata Calcinari con i vertici di Fratelli d’Italia

Sentono aria di cambiamento in città, gli esponenti regionali, provinciali e locali di FdI tenendo a battesimo la candidatura a sindaco di uno di loro, Gionata Calcinari. Sentono intorno a loro l’entusiasmo dei cittadini "perché siamo noi la vera novità, la discontinuità col passato rappresentato dai due competitor che a palazzo governano insieme, ma fuori sono su poli opposti" dicono. Sentono anche le lamentele della gente "per una città ferma, in forte declino". Fattori che, uniti alle tante altre cose che non vanno, "dai servizi svenduti a località vicine, all’immobilismo di una amministrazione guidata dal Pd" portano a un’unica conclusione: "La migliore opzione è Calcinari. E oggi è possibile". Nella sede elettorale del candidato sindaco sono presenti il commissario regionale, Emanuele Prisco, il consigliere regionale, Andrea Putzu, i coordinatori provinciale, Andrea Balestrieri, e locale, Massimo Meconi. "Se uno si candida a sindaco della propria città – dichiara Prisco – lo fa per amore. Non vogliamo sostituire un sistema, ma riaprire le porte del palazzo alle migliori energie della città. Perché, sia chiaro, il declino non è un destino, ma una scelta. E noi vogliamo invertire la rotta". Balestrieri ricorda i trascorsi di Calcinari in Azione Giovani, in An (anche come consigliere comunale) "sempre coerente. Un punto di riferimento in città". Calcinari si sente facile profeta nell’ipotizzare un sicuro ballottaggio "ma non temiamo nessuno perché gli altri due candidati sono espressione dell’attuale amministrazione, sono entrambi responsabili di questo declino. Chiederemo un voto di cambiamento, che vada al di là del colore politico". E nella corsa alla poltrona di sindaco, Calcinari può farsi forte della vicinanza della Regione. Lo conferma Putzu: "La Regione sta investendo su Sant’Elpidio a Mare e su settori importanti come la sanità, come la viabilità. Per il centro storico in forte declino abbiamo approvato una legge sui borghi. Questa è una città dal potenziale enorme, anche nel turismo". Quattro le liste che sostengono Calcinari: " Ringrazio le forze politiche e civiche che mi sostengono. Stiamo ragionando se farne una quinta, ma per noi non è importante il numero delle liste, quanto il fatto che siano ‘vere’, composte da persone che si impegnano a fare del loro meglio, non riempilista". Le liste: FdI, Unione Civica, Lega e la lista civica di centrodestra che ingloba Udc e Noi con l’Italia.

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?