Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 mag 2022

Sport e cura degli animali: l’estate è servita

Il Comune deve ancora definire il calendario delle iniziative per bambini e ragazzi, ma le associazioni si sono già mosse

5 mag 2022
angelica malvatani
Cronaca

di Angelica Malvatani

Conto alla rovescia per la fine della scuola, tra un mese esatto suona l’ultima campanella per questo anno scolastico e si va tutti in vacanza. Almeno, i ragazzi vanno in vacanza, i genitori sono ancora impegnati e il segreto sta nel trovare qualcosa da fare. Sono già aperte le iscrizioni ai centri estivi organizzati in giro per il territorio, proprio per coprire il tempo dei bambini più piccoli ma anche degli adolescenti, almeno fino ai 14 anni. È ancora in fase di definizione il programma del Comune di Fermo che lo scorso anno ha sostenuto l’attività di tre centri di aggregazione giovanile, nei quartieri più complessi, da Santa Petronilla a Lido Tre Archi, per momenti di incontro e di divertimento.

Torna l’esperienza del summer camp al ’The tube’, in piazza Sagrini, il progetto nato in seno alla comunità di Capodarco e dedicato ai ragazzi delle scuole medie, tra attività di gioco, laboratori, cacce al tesoro e piccole gite all’interno del comune di Fermo. Qui l’attività copre i mesi di giugno e di luglio, ci si ferma ad agosto e si torna a settembre con l’aiuto compiti. Una tradizione grande e importante è anche quella di Montepacini, per ragazzi e ragazze dai 5 ai 12 anni, disabili e normodotati. Il segreto qui è l’aria buona, la vita all’aria aperta, la cura degli animali e dei campi, lo sport e l’attenzione agli altri, alla scoperta del ritmo della natura con la possibilità anche di fare pranzo.

È a metà strada tra mare e campagna l’esperienza del centro educativo per minori don Ricci, una storia che si rinnova ogni anno e sempre coinvolge decine di bambini e ragazzi. I più grandi diventano poi aiutanti degli educatori, nel gestire i più piccoli, in un rapporto alla pari che fa bene a tutti. La campagna è nel parco del centro, proprio sotto il giardino del Girfalco, qui si fa teatro, giardinaggio, giochi e laboratori, mentre i momenti di mare si vivono a Porto San Giorgio, sempre con la guida delle suore e delle educatrici del centro, col supporto dell’associazione di volontariato Amici dell’Opera don Ricci. E ancora, nota anche l’esperienza delle ’Simpatiche canaglie’, anche qui la formula è quella del mare che però lascia spazio anche a momenti più riflessioni, in sede in via Respighi, o avventurosi, in gite in montagna o in campagna. Anche in questi casi le fasce d’età coinvolte sono quelle dei più piccoli, fino ai 12 anni. Per i più grandini c’è l’esperienza nuova proposta dalla tenuta Coste da Sole a Lapedona che insieme all’associazione ’Le Scantafavole’ propone un international summer camp, residenziale, nel quale i bimbini e i ragazzi possono restare a dormire, una o due settimane. Si vive immersi nella natura, ci si prepara da mangiare, si imparano i concetti importanti di sostenibilità ambientale e anche il modo in cui si può costruire un rapporto emozionale con il cavallo, condividendo la cultura degli indiani d’America ma lanciandosi anche in un tuffo in piscina.

La proposta dell’associazione Marche Magiche si rivolge a ragazzi dai 6 ai 14 anni, si gioca al mare, al Tucano’s Beach, con momenti di animazione, di sport, di balli caraibici e show esilaranti. Davvero, ce n’è per tutti i gusti, tutto sta a scoprire il percorso più adatto, per vivere una stagione senza troppe regole e in serenità.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?