L’Amministrazione di Monterubbiano affiderà il servizio di taxi sociale alla Croce Rossa Italiana, per la consegna a domicilio di medicinali e pacchi alimentari. Questo il protocollo prossimo alla definizione, con cui il Comune di Monterubbiano rafforza il legame con l’organizzazione della sede locale di volontariato della Croce Rossa Italiana. "La consegna a domicilio dei medicinali – commenta il sindaco Meri Marziali – verrà organizzata anche grazie alla collaborazione con le farmacie locali e ad essa si aggiunge la consegna dei pacchi alimentari. Giovedì abbiamo accolto la presidente del Comitato Cri Fermo Ludovica Lignite, alla presenza del comitato locale Cri rappresentato da Antonietta Napoleoni, Luigi Lilla e Mauro Mariani. Il protocollo inerente l’attivazione del servizio, verrà formalizzato nei prossimi giorni". "Non diamo per scontato l’impegno e la dedizione che le persone mettono nelle relazioni di aiuto al prossimo – aggiunge Beatrice Mancini, capogruppo con delega al sociale – pertanto ringraziamo i volontari della Croce Rossa, che anche in questo periodo di emergenza hanno svolto un lavoro straordinario mettendo a disposizione altrui, il proprio impegno".

p. p.