Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Teoria e pratica, un lavoro per i disoccupati

Corso gratuito per venti persone con Wega. Le figure professionali che saranno formate sono quelle chieste dalle aziende del territorio

marisa colibazzi
Cronaca
Le iscrizioni scadono il 10 maggio
Le iscrizioni scadono il 10 maggio
Le iscrizioni scadono il 10 maggio

di Marisa Colibazzi

L’impresa sociale Wega, l’Università di Macerata, la Cna, Confindustria Fermo (Piccola Industria) e il polo scolastico superiore ‘Urbani’: sono gli elementi vincenti "della rete che abbiamo creato in materia di formazione, che ha proposto, ed è stata finanziata dalla Regione, un progetto che funziona", le parole di Domenico Baratto (Wega). Parliamo di un corso superiore professionale che riguarda l’ambito economico, in particolare i mercati con l’estero, per la creazione di figure capaci di lavorare nell’ufficio estero di un’azienda che voglia potenziare o avviare il proprio mercato. Il tutto con l’ausilio delle più recenti innovazioni del digitale. ‘Tecniche per l’amministrazione economico finanziaria nel collocamento dei prodotti in chiave digitale dei mercati nazionali e internazionali’ è il titolo del corso che è gratuito, avrà 20 partecipanti senza limiti di età, di cui la metà riservati a donne e a disoccupati o inoccupati (le iscrizioni scadono il 10 maggio).

Al termine vengono rilasciati un certificato di specializzazione di tecnica superiore e 15 crediti per chi si iscrive alla Facoltà di Economia all’Università di Macerata. Delle 800 ore di corso, 260 sono di teoria (90 per l’inglese commerciale) e si tengono nella sede della Cna di Fermo e all’Urbani di Porto Sant’Elpidio; 8 sono per l’esame; 212 di pratica a cura dell’Unimc dove Elena Cedrola (dirige il Dipartimento di Economia e Diritto) ha curato la didattica scientifica: "Ho selezionato docenti con una preparazione, anche applicata, di massimo livello su intelligenza artificiale, informatica, diritto, economia e marketing. Per la parte digitale, ci avvarremo di imprenditori e società private".

Le restanti 320 ore sono stage aziendali. "Ci interessa offrire agli studenti in uscita opportunità formative preziose perché costruite sulle esigenze riscontrate nel territorio" ha detto la dirigente scolastica dell’Urbani, Laura D’Ignazi pronta a ospitare un incontro informativo sul corso per i ragazzi del quinto anno interessati ad iscriversi. Alessandro Panico (Confindustria) ha sottolineato il duplice scopo: "Favorire sia l’occupabilità dei ragazzi, sia le imprese (del settore moda ma non solo) nell’aprirsi verso l’estero contando su figure professionali che potranno accompagnarle". La rete creatasi intorno a Wega per Alessandro Migliore (direttore Cna Fermo) "è il valore aggiunto di tali operazioni. Il corso forma figure che oggi servono più che mai".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?